Il calcio quello che dà poi lo toglie e viceversa. Lo sa benissimo Pippo Inzaghi vecchio bucaniere delle aree di rigore che si gode questi tre punti che valgono il primato conquistati a tre minuti dal 90′, mentre proprio domenica scorsa ne aveva persi due per quel pareggio beffa della Virtus Entella. Soddisfatto l’allenatore giallorosso che così si è espresso. “E’ evidente che si soffre su tutti i campi ed ogni partita è difficile, del resto basta guardare il risultato del Pordenone contro l’Empoli. Contro lo Spezia abbiamo saputo soffrire conquistando tre punti fondamentali. Andiamo avanti così perchè  è la strada giusta. Anche al Picco non sono mancate risposte positive giocando senza tre calciatori come Sau, Schiattarella e Volta ma senza che nessuno lo abbia notato semplicemente perchè questa squadra è forte. Dobbiamo ancora migliorare tanto, ma sono sereno sotto questo punto di vista perché se siamo al primo posto vuol dire che stiamo facendo bene. Andiamo alla sosta con il morale alto e avremo la possibilità di presentarci alla ripresa con la rosa al gran completo fatta eccezione per il capitano Maggio, giocatore molto corretto che sarà squalificato contro il Perugia”.