Il suo Benevento è riuscito a tornare alla vittoria su un campo difficile e Filippo Inzaghi non può che essere felice. L’allenatore giallorosso ha commentato il trionfo nel post gara soffermandosi sulla bella prestazione dei suoi. “I ragazzi sono stati fantastici, sono orgoglioso di loro perché abbiamo fatto un’impresa. Nessuno non ci dava credito per la gara con la Fiorentina e invece abbiamo dimostrato carattere, come avevamo fatto a Genova e in altre occasioni”.

Campionato – “Con me questi ragazzi hanno sbagliato solo due partite, sappiamo che la A è tutto più difficile ma con organizzazione e voglia si possano fare queste impese del genere. Nn abbiamo rischiato quasi mai contro calciatori come Ribery e Vlahovic, sono molto felice per i ragazzi.

Mentalità – La squadra ha certezze. Avevamo diversi giocatori fuori e a inizio stagione sapevamo che avremmo dovuto affrontare momenti difficili. Sono arrivate critiche che non meritavamo. Abbiamo sbagliato solo la partita con lo Spezia, le altre sconfitte non mi preoccupavano. Avevo messo in conto degli incidenti di percorso e non mi sono piaciute alcune critiche non costruttive. Questa squadra ha bisogno dei tifosi e non deve essere attaccata alle prime difficoltà”. 

Classifica – “In questo momento saremmo salvi e invece ci trattano tutti come retrocessi, forse perchè ci considerano tali. Io ho le spalle larghe, ho esperienza nel calcio, mi preoccupo solo per i ragazzi. La strada è lunga, chiedo solo a tutti di darci una mano perché la serie A è dura.