Alessandro Altobelli, soprannominato Spillo, 64 anni, ex calciatore e dirigente sportivo italiano, di ruolo attaccantecampione del mondo con la nazionale italiana nel 1982, vincitore di scudetti e coppa Italia, sicuramente uno dei calciatori più prestigiosi in assoluto della nostra storia, stasera sarà “ospite telefonico” della trasmissione Freesport, in onda su LabTv con inizio alle ore 21 condotta da Antonio Martone. Il mundial parlerà del calcio italiano e internazionale, ma anche del Benevento e della sua venuta nel Sannio quando fu tra i protagonisti dell’addio al calcio di Pedro Mariani.

Altobelli ha legato il suo nome all’Inter, dove ha militato dal 1977 al 1988. Con la squadra nerazzurra ha disputato 466 partite e segnato 209 reti – secondo in assoluto alle spalle di Giuseppe Meazza (284) – vincendo uno scudetto e due Coppe Italia. In nazionale ha debuttato nel 1980 e partecipato a due campionati d’Europa (Italia 1980Germania Ovest 1988) e a due campionati del mondo (Spagna 1982Messico 1986), oltre che al Mundialito 1980. Ha vinto il Mondiale 1982, realizzando anche 1 gol nella finale di Madrid (3-1 sulla Germania Ovest). È il miglior marcatore nella storia della Coppa Italia grazie alle 56 reti realizzate, nonché il miglior cannoniere italiano in Coppa UEFA/Europa League con 25 gol.[1] Inoltre, risulta essere il massimo cannoniere dell’Inter nella Coppa nazionale e nelle competizioni UEFA per club, rispettivamente con 46 e 35 marcature[2] (34 per le statistiche della UEFA). Da circa nove anni vive a Doha nel Qatar dove è commentatore sportivo di Bein Sports Arabia.