Un risultato che fa rumore pur non portando in dote alcun punto. Il Benevento si è imposto 5-1 sul Napoli nell’amichevole andata in scena allo stadio Maradona regalandosi una serata di gioia in attesa della ripresa del campionato. Match mai in discussione con i giallorossi che sono partiti meglio trovando il vantaggio dopo 23 minuti con Calò che insacca su calcio di punizione beffando un Marfella non impeccabile nella circostanza. Undici minuti dopo la Strega raddoppia con Improta, pescato in profondità da Elia e bravo a incrociare col sinistro. Il Benevento è padrone del campo, va al riposo sul due a zero ma incassa il 2-1 a inizio ripresa quando Politano trasforma il calcio di rigore che accorcia le distanze dopo un fallo di Basit su Ounas. Passano tre minuti e la Strega ristabilisce il divario con Foulon che calcia di sinistro da posizione defilata e gonfia la rete dopo l’assist di Sau. La squadra di Caserta dilaga nel finale quando Malcuit stende in area Brignola dando a Insigne l’opportunità del poker che si concretizza seduta stante. A pochi minuti dal termine arriva anche la soddisfazione per il baby Umile che firma il 5-1 e chiude definitivamente il tabellino.