carabinieriA Benevento, in contrada Monte Pino, la notte scorsa verso l’una, tre persone di sesso maschile con accento straniero, parzialmente travisati con delle maglie e verosimilmente armati di una pistola e di un cacciavite, dopo aver forzato una finestra in alluminio al piano terra, si introducevano all’interno dell’abitazione di un operaio di 43anni. I malviventi hanno rovistato all’interno dei mobili della camera da letto senza asportare nulla per poi darsi alla fuga per le campagne circostanti.

Nell’episodio la vittima veniva colpito al volto da un pugno per il quale veniva soccorso e trasportato presso l’ospedale ‘G. Rummo’ di Benevento, ove veniva giudicato guaribile con prognosi di giorni 10 s.c. Dopo il sopralluogo e i rilievi tecnici del caso i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Benevento hanno avviato le indagini per risalire agli autori e anche per ricostruire l’esatta dinamica di quanto accaduto.