Uno straordinario Josip Ilicic incanta sul prato del Vigorito e non lascia scampo al Benevento. L’Atalanta passa nel Sannio e porta a casa tre punti che le consentono di proseguire la rincorsa ai vertici della classifica. Lo sloveno, autentico mattatore del match, mette in fila un gol, un assist e un palo, propiziando infine il gol del 3-1 di Zapata. 

Primo tempo a tinte chiaramente nerazzurre. Gara sbloccata alla mezz’ora quando Ilicic approfitta di un errore di Foulon, punta la porta di Montipò e brucia il portiere aiutandosi con la deviazione fortuita di Glik. Il Benevento soffre ma riesce a chiudere la prima frazione in svantaggio di un solo gol, dettaglio che tornerà utile a inizio ripresa. Passano cinque minuti dall’inizio del secondo tempo, il tempo del debutto assoluto del giovane Pastina in serie A, che i giallorossi trovano il pareggio. proprio Pastina serve un assist perfetto al sardo che da due passi trafigge Gollini in spaccata. 

L’Atalanta sembra accusare il colpo e perde di fluidità, ma è ancora una volta Ilicic ad accendere la luce. Il sinistro dello sloveno viene respinto da Montipò, ma sulla palla  si fionda Toloi che venti minuti dalla fine riporta l’Atalanta in vantaggio. Il Benevento a quel punto si fionda subito in avanti e sfiora il 2-2 con Glik, che non riesce a intervenire su un cross teso di Schiattarella. Sul capovolgimento di fronte l’Atalanta trova il 3-1 con Zapata, su assist del solito Ilicic. Conti chiusi nel giro di sessanta secondi nei quali si passa dal possibile pareggio a un’altra rete ospite. Nel finale arriverà anche il 4-1 di Muriel che con un destro all’incrocio pone fine alla contesa. 

Benevento-Atalanta 1-4

BENEVENTO
Montipò; Lapadula (58′ R. Insigne), Maggio, Dabo (58′ Hetemaj), Glik, Improta, Foulon (46′ Pastina), Sau (58′ Di Serio,), Schiattarella (k), Ionita (80′ Del Pinto), Barba.
A disp.: Manfredini, Lucatelli, Basit, Masella.
All.: F. Inzaghi

ATALANTA
Gollini;  Toloi (K), Palomino, Gosens (73′ Maehle), Freuler (87′ Depaoli) De Roon,  Romero, Pessina (64′ Malinovskyi), Hateboer, Ilicic (87′ Miranchuk) , Zapata (73′ Muriel)
A disp.:  Rossi, Sportiello, Sutalo, Lammers, Caldara, Djimisiti, Ruggeri.
All.: G.P. Gasperini 

ARBITRO: sig. Manganiello della sezione AIA di Pinerolo.
Assistenti: sigg. Tarcisio Villa di Rimini e Gamal Mokhtar di Lecco.

Quarto Uomo: sig. Giacomo Camplone di Pescara.

Var e Avar: Gianpaolo Calvarese di Teramo e Salvatore Longo di Paola.

AMMONITI: De Roon (A), Foulon (B), Palomino (A), Lapadula (B), Dabo (B)

MARCATORI: 30′ Ilicic (A), 50′ Sau (B), 69′ Toloi (A), 70′ Zapata (A), 86′ Muriel (A)