A partire da oggi, sarà possibile per i piccoli Comuni fino a 5.000 abitanti, candidarsi per ricevere il contributo del Fondo di 30 milioni previsto per ciascuno degli anni dal 2022 al 2026 per le assunzioni a tempo determinato di figure professionali necessarie per i progetti del Pnrr. In questa fase, le domande potranno essere presentate fino al 20 maggio, per poter successivamente emanare il primo decreto con l’assegnazione dei contributi. Sulla base della disponibilità delle risorse, è previsto che vengano periodicamente riaperti i termini per le candidature, al fine di soddisfare le richieste dei Comuni in concomitanza con l’assegnazione di nuovi progetti. Per acquisire ulteriori nozioni sulle procedure e scaricare l’applicativo, appositamente realizzato in collaborazione con Formez, è possibile collegarsi all’indirizzo https://www.lavoropubblico.gov.it/. Il reclutamento di nuove risorse per portare a compimento i progetti è un passaggio fondamentale per la perfetta riuscita degli stessi, e mi auguro che anche i piccoli Comuni del nostro Sannio riescano ad attrezzarsi per tempo rispetto a questa esigenza. Per amministratori e funzionari che desiderassero ricevere dettagli, informazioni e chiarimenti su aspetti, modalità e procedure, il mio staff è a disposizione per fornir loro qualsiasi tipo di delucidazione, e basterà inviare una mail a sabrina.ricciardi@senato.it. I piccoli Comuni dovranno infatti trasmettere al Ministero per la Pubblica Amministrazione le richieste telematiche di personale connesse alle carenze di professionalità strettamente necessarie all’attuazione dei progetti, seguendo le istruzioni contenute nelle linee guida in via di emanazione. La piattaforma digitale consente a tutti i Comuni aventi diritto di presentare le proprie istanze direttamente online per poi arrivare a un decreto di riparto delle risorse. Le assunzioni sono a tempo determinato e semplificate, ossia possono essere effettuate con meccanismi agevolati per riuscite a rispettare, grazie al nuovo personale, la scadenza del 2026 prevista per i progetti del Recovery.