Logo.SophiaSarà al palazzo Cito di Torrecuso, oggi pomeriggio alle ore 18.00, la quinta tappa della prima edizione del Festival di Filosofia ‘Sophia-I Luoghi del Pensiero’. Il filosofo e saggista Corrado Ocone, il commissario straordinario della Provincia di Benevento, Aniello Cimitile, e Giancristiano Desiderio, discuteranno del libro ‘Vita intellettuale ed affettiva di Benedetto Croce’, scritto dallo stesso Desiderio. L’autore, con il volume biografico sul filosofo e storico abruzzese, giunto alla terza edizione, è tra i vincitori della 47° edizione del ‘Premio Acqui Storia’. Tanti i temi affrontati in questa ‘Vita intellettuale e affettiva’, basti dire che in occasione dell’importante premio,  il volume uscirà con una corposa appendice basata su carteggi e documenti epistolari, ricca di novità, rarità, inediti e di riferimenti alla vita di Croce.
Il racconto della vita filosofica di Croce è al centro di questo saggio, che ‘coglie la contemporaneità di Benedetto Croce facendo partire il discorso dagli spunti privati e familiari’. Il volume esplica come il pensiero del filosofo, della verità e della libertà, nasca dall’esigenza di addomesticare l’angoscia che ha sempre attanagliato il suo autore, e quindi dal bisogno di risolvere i dubbi e i problemi che si presentano nell’esistenza. Secondo l’autore ‘lo scopo del libro è avvicinare il lettore comune ad una grande figura umana’. Sarà analizzata la concezione crociana e l’ideologia  del principale esponente del liberalismo novecentesco italiano.

Dopo l’incontro si visiterà una mostra fotografica, realizzata dal comune nell’androne della casa che ospitò Croce, quando nel giugno del 1929 venne per una gita privata, in cui saranno esposte alcune fotografie del filosofo.
Nell’occasione sarà scoperta la targa commemorativa che l’amministrazione comunale ha apposto per ricordare la venuta di Croce nel paese del Taburno. Parteciperanno il sindaco di Torrecuso Erasmo Cutillo, il vice sindaco Erasmo Mortaruolo e l’assessore alla cultura, Alessandra Limata. L’incontro è stato organizzato con la collaborazione del comune di Torrecuso.