La parola d’ordine è di chiudere il mercato, almeno in entrata per la prossima settimana ed il ds Foggia in questa ottica potrebbe riuscire ad accontentare il tecnico Inzaghi considerato che a meno di imprevisti nella giornata di lunedì o al massimo martedì si dovrebbe chiudere per l’arrivo del difensore possibilmente di piede sinistro. L’arrivo nel ritiro di Roma del presidente Vigorito reduce dalla vacanza alle Maldive dovrebbe dare il via libera alla definizione di alcune operazioni che sono in sospeso. Trattative in stand by. Appare evidente che non si tratta di semplici ingaggi ma in qualche caso di qualche articolata operazione di scambio, considerato che diversamente Foggia avrebbe già concluso come avvenuto per Moncini visto che ha completamente carta bianca. Nelle prossime ore si saprà qualcosa di più concreto anche se attualmente le operazioni che sembrano più concrete riguarderebbero un difensore di un club di serie A (Paz, Ranieri, Felipe, Regini) o uno proveniente dall’estero dove però non sempre le esperienze sono state lusinghiere. La sensazione, comunque, che al di là di questi discorsi possa esserci qualcosa di diverso e la chiave potrebbe essere proprio Coda sul quale insiste il Frosinone che potrebbe avere una contropartita che non dispiace come Luka Krajnc o addirittura qualcosa di ancora più interessante anche in prospettiva A come del resto sta operando il ds sannita in queste settimane. A proposito di Coda il giocatore oggi chiederà di parlare con il presidente Vigorito per chiarirgli la sua volontà di restare a Benevento quanto meno in questa stagione e chissà che non chieda di riaprire la trattativa per il rinnovo anche se l’arrivo di Moncini indubbiamente va a cambiare degli scenari. Insomma sarà un week end di mercato abbastanza importante ed intenso dove saranno delineate anche strategie future per vedere anche se cedere qualche elemento tipo Basit o Gyamfi.