Nella serata di ieri, presso una rivendita di materiale edile di Durazzano, i Carabinieri della Stazione di Sant’Agata de’ Goti deferivano in stato di arresto alla Procura della Repubblica di Benevento un uomo originario della provincia di Caserta che dopo aver acquistato in più circostanze del materiale edile, esibiva per il pagamento un assegno bancario contraffatto, poi sottoposto a sequestro da parte dei militari intervenuti.

L’uomo, dopo le formalità di rito, veniva tradotto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

La misura precautelare disposta dalla polizia giudiziaria in sede di indagini preliminari, verrà sottoposta alla convalida dell’A.G:, avverso cui sono ammessi mezzi d’impugnazione. La persona coinvolta è da ritenersi sottoposta alle indagini e quindi innocente fino a sentenza definitiva.

Anche in questa vicenda è stata fondamentale la collaborazione tra la popolazione, e l’Arma dei Carabinieri in linea con la campagna informativa che l’Arma territoriale di Benevento continua a diffondere in diverse forme e modi per contrastare qualsiasi tipologia di truffa che spesso si rivela anche di carattere seriale in danno della debole fascia della popolazione anziana.