ufficio_stampa_1Dopo aver più volte incontrato il rettore senza riuscire ad ottenere il ritiro del decreto di nomina, il Sindacato dei giornalisti della Campania ha deciso di fare ricorso al Capo dello Stato e ha depositato, presso la Procura della Repubblica, una denuncia per abuso d’ufficio. Al centro del contendere l’affidamento dell’incarico di responsabile ‘ad interim’ dell’Ufficio stampa e comunicazione dell’Università del Sannio di Benevento ad una funzionaria non iscritta all’Ordine.

“L’Università degli Studi del Sannio di Benevento – così si legge nella nota divulgata dal commissario territoriale del Sindacato Benigno Blasi – mediante un bando interno, ha dato incarico di responsabile ‘ad interim’ dell’Ufficio Stampa e Comunicazione ad una funzionaria non iscritta all’Ordine dei Giornalisti.
Una decisione che il Sindacato Unitario Giornalisti della Campania ha da subito contestato. Dopo diversi incontri con il Rettore De Rossi, non riuscendo ad ottenere il ritiro del decreto di nomina né il ripristino delle procedure amministrative corrette, ha deciso di fare ricorso al Capo dello Stato e ha depositato presso la Procura della Repubblica una denuncia per abuso d’ufficio nei confronti sia del Rettore De Rossi sia del Direttore Generale dell’Ateneo sannita, Gaetano Telesio.

“Non è più tollerabile che istituzioni pubbliche importanti come un’Università non tengano conto della legge sugli uffici stampa – affermano il segretario regionale del Sindacato campano, Claudio Silvestri, e il responsabile per l’area di Benevento Benigno Blasi. In Campania c’è una situazione di ‘deregulation’ preoccupante e una tendenza a smantellare anche le poche strutture esistenti, che va immediatamente fermata. Il sindacato dei giornalisti utilizzerà ogni strumento possibile, dal dialogo alle denunce, per far rispettare la legge 150/2000”.