“Il Benevento ha davvero un pubblico straordinario che ho avuto modo di ammirare non solo della stagione storica in serie A, ma anche nel corso di questi ultimi anni, considerato che sono stato nel Sannio ed ho avuto modo di conoscere anche il presidente Oreste Vigorito, persona di grande spessore”. Queste le parole pronunciate ieri sera nel corso dell’intervento telefonico nella trasmissione Freesport in onda su LabTv (canale 625 del digitale terrestre) dal direttore di Tuttosport Xavier Jacobelli, giornalista tra i più autorevoli nel panorama del calcio e non solo della penisola. In occasione della gara di congedo dalla serie A, al Vigorito contro il Genoa, due anni fa, Jacobelli fu colpito dalla passione, dalla compostezza e dalla grande sportività del pubblico sannita e la cosa fu messa in risalto in prima pagina sul giornale diretto proprio da lui. “I tifosi sanniti – ha detto sempre – sono di una grandissima civiltà e sportività, lo stanno dimostrando a più riprese. Il Benevento che dopo queste prime giornate è in testa, ha tutte le carte in regola per restarci fino alla fine. Di Inzaghi, ex attaccante di livello internazionale, mi colpisce come sta allenando e preparando la difesa che è la meno battuta del campionato, un fatto sicuramente interessante. Per quanto concerne il panorama generale, in questo inizio di stagione rilevo che il potere si sta trasferendo verso il meridione che ha voglia di riemergere. Infatti oltre al primo posto meritatissimo, tra l’altro del Benevento, da rilevare che nella seconda poltrona ci sono il Crotone e la Salernitana. Le altre due vice-capolista Empoli e Perugia sono del centro e  di certo non settentrionali.  E’il caso di dire che tra i cadetti il potere è del meridione che può vantare sempre su presenze foltissime sugli spalti”.