ForestazioneLa Conferenza plenaria sulla forestazione in Campania si è conclusa in maniera positiva, la Giunta della Regione Campania, infatti, ha deciso di adeguare il Depf 2015/2017, nella parte relativa alla dotazione finanziaria destinata al settore forestazione, portandola da 60 a 80 milioni di euro annui.

Dello stesso parere è il Consigliere provinciale di Benevento, Renato Lombardi, che è stato delegato dal presidente Ricci a prendere parte alla Conferenza. “La Giunta della Regione – ha detto Lombardi – ha adeguato, infatti , il Documento di programmazione Economico-Finanziaria per gli anni 2015-2017 con una dotazione di risorse di 80 milioni di euro annui, in cospicuo aumento rispetto al passato”. Con ciò, il Consigliere ha voluto evidenziare i positivi effetti del lavoro svolto negli ultimi mesi dalla Conferenza che ha consentito di rinegoziare con l’Unione Europea la quantità di risorse finanziarie disponibili per il settore. “Negli ultimi mesi, il Presidente della Provincia Ricci aveva dovuto assumersi la responsabilità, in attesa di rimborsi da parte della Regione, di ordinare ai propri Uffici anticipazioni di cassa per pagare gli stipendi ai tanti operatori del settore che lavorano per l’Ente. E’ evidente che tale stato di cose era effetto e sintomo di una situazione di assoluta precarietà sia di ordine sociale che amministrativo che non poteva e non doveva durare. La decisione della Giunta De Luca apre la strada al superamento della condizione di più acuto malessere della categoria dei forestali ed interviene a mitigare i guasti maggiori della mancata manutenzione del territorio. Infatti, le aggiuntive risorse saranno utilizzate anche per prevenire incendi e per mettere in sicurezza, ove necessita, le aree già divorate dal fuoco. Ringrazio per il lavoro svolto e per le soluzioni individuate sia la Giunta che l’intera struttura regionale, a partire dal Dirigente Diasco, con i funzionari Della Valle, Corrado Martinangelo. Devo dare doverosamente atto del supporto venuto dalla stessa segreteria del Ministro delle politiche agricole e forestali Martina”.

“La delibera della Giunta regionale – stando a quanto dichiarato dal consigliere regionale e vicepresidente della Commissione Agricoltura Mortaruolo – rappresentata un positivo ed importante passo avanti per la soluzione al problema dei lavoratori che operano nel comparto della forestazione. Una decisione che offre certezza delle risorse per il triennio 2015-2017. In questo modo i precari del settore potranno tirare finalmente un sospiro di sollievo, dopo che per anni hanno sofferto non solo per l’incertezza della loro situazione lavorativa, ma anche per i tagli operati dal precedente governo regionale e per la mancanza di risposte. Come segretario del Pd sannita, ho avuto modo di conoscere da vicino i disagi e le sofferenze di questi lavoratori e delle loro famiglie. Oggi il presidente De Luca, rispettando ancora una volta quanto promesso in campagna elettorale, interviene non solo a sostegno dei lavoratori, salvaguardando i livelli occupazionali e avviando una soluzione al precariato, ma ponendo anche le basi per l’avvio di una riforma del settore adeguata alle esigenze del territorio, iniziando dall’importante tema della prevenzione. Il provvedimento della Giunta, infatti, consentirà di soddisfare alcune specifiche esigenze come il potenziamento delle azioni di programma legate alla difesa del suolo e alla mitigazione del rischio idrogeologico. Un passo importante per arrivare ad una nuova legge sugli interventi di sistemazione idraulico-forestale e sulla tutela del nostro importante patrimonio boschivo e montano, particolarmente ricco nelle aree interne della nostra regione. In quest’ottica – ha chiosato Mortaruolo – i lavoratori forestali sono e devono sempre più essere una grande risorsa da valorizzare per la sicurezza e la salute dei nostri territori.”