DSC09098I Carabinieri della Compagnia di Benevento, in questo fine settimana, hanno eseguito un servizio di controllo del territorio teso alla prevenzione delle cosiddette ‘stragi del sabato sera’, con particolare riferimento all’assunzione smodata di bevande alcoliche e di stupefacenti da parte dei giovani.
Il servizio, concentrato interamente sul capoluogo e sui Comuni limitrofi, ha impiegato svariate pattuglie del Nucleo Operativo e Radiomobile e della locali Stazioni, nonchè l’utilizzo di personale in borghese con auto civetta.
Durante lo svolgimento dei controlli, i Carabinieri hanno fermato e sottoposto a verifiche numerosi autoveicoli, identificate altrettante persone ed eseguito un consistente numero di accertamenti etilometrici, anche in questo caso risultati per la maggior parte negativi.
Nello specifico:

  • a Benevento, in viale degli Atlantici, i militari hanno sorpreso due giovani studenti incensurati di 21 e 20 anni, entrambi residenti nel capoluogo, che guidavano le loro rispettive autovetture con andatura sostenuta. Subito fermati, i due ragazzi, dopo essere stati identificati, sono stati sottoposti agli accertamenti etilometrici, a seguito dei quali è emerso che versavano in forte stato di ebbrezza alcolica, per cui i Carabinieri hanno provveduto al sequestro delle automobili nonché all’immediato ritiro delle patenti di guida. Nel rione Libertà, invece, una pattuglia di Carabinieri in borghese ha intercettato e fermato un pregiudicato nullafacente di 34 anni. Una volta identificato e perquisito, l’uomo è stato trovato in possesso di due involucri in cellophane contenenti complessivi gr.2 di marijuana, nascosti in una tasca dei pantaloni. Poi, a seguito dei controlli svolti in Caserma, per l’uomo è scattata la segnalazione ai competenti uffici prefettizi quale assuntore di sostanze stupefacenti. La droga è stata sequestrata.
  • Ad Apice, i Carabinieri della locale Stazione, durante il servizio di pattugliamento hanno intercettato e fermato un nullafacente pregiudicato 37 anni che si aggirava senza giustificato motivo nei pressi del complesso delle case I.a.c.p. Una volta identificato e condotto in Caserma è emerso che il fermato era destinatario del provvedimento del divieto di dimora in Apice emesso dal Tribunale di Benevento a seguito di un suo precedente arresto, anch’esso operato dai Carabinieri della Stazione di Apice, per atti persecutori in danno della sua ex convivente di 27 anni. Al termine delle verifiche per l’uomo è scattata poi la segnalazione all’Autorità Giudiziaria.
  • A San Giorgio del Sannio, i Carabinieri nel corso del pattugliamento delle vie cittadine, hanno fermato un uomo di 36 anni proveniente da Napoli. L’uomo è stato sorpreso dai militari mentre si aggirava a piedi e senza giustificato motivo nei pressi degli accessi di alcune abitazioni site in via Aldo Moro. Una volta condotto in caserma per l’identificazione e gli accertamenti, i Carabinieri hanno verificato che l’uomo era pluripregiudicato per rapina e furto. Inoltre, verificate anche le inconsistenti motivazioni fornite dall’uomo circa la sua presenza in paese, i Carabinieri lo hanno proposto per l’irrogazione del foglio di via obbligatorio.