Classica conferenza stampa della vigilia per Fabio Caserta che ha presentato i temi caldi della gara interna con la Ternana in programma domani alle ore 18 al Ciro Vigorito. Le parole dell’allenatore giallorosso:

Turnover – “Non credo al turnover ma credo al momento e alla condizione fisica di ogni singolo calciatore. Abbiamo degli elementi importanti, chi non gioca non resta fuori per demerito ma perché il compagno di reparto sta facendo bene. Ragiono partita dopo partita e quando decido di non far giocare qualcuno è perché vedo un compagno che sta meglio”.

Diffidati – “Non c’è l’idea di gestire i diffidati. La partita importante è quella di domani, cerco di scegliere gli undici titolari in base alla gara che ci attende. Io e il mio staff abbiamo la fiducia di tutti i ragazzi, ci fidiamo di tutti loro e sappiamo che chi gioca ci dà sempre una grossa mano. Non pensiamo al Monza”.

Vogliacco e Insigne – “Stanno meglio, si sono allenati con la squadra ma sono valutazioni che farò domani. Deciderò se schierarli in base alle condizioni o a eventuali scelte tecniche”.

Terzini – “Stanno bene tutti, posso scegliere tranquillamente chi far giocare perché a livello fisico in quel ruolo mi danno tutti garanzie”.

La scelta su Moncini – “E’ un attaccante che al di là del gol ha fatto quasi sempre bene. E’ un giocatore forte, una punta di categoria. In quel ruolo ho giocatori altrettanto forti, a Pordenone ho scelto di farlo giocare, domani vedremo. La differenza non la fanno solo i titolari ma anche chi subentra”.

Ternana – “Al di là del suo sistema di gioco attuale, la Ternana ha elementi che fanno la differenza in questa categoria. Il loro attacco è molto prolifico, dovremo essere pronti e attenti perché non è vero che non hanno stimoli. Credono ai play off e ci crederanno fino in fondo, sarà dura”.

Risultati – “Pesa sicuramente sapere cosa hanno fatto le altre che giocano prima di noi. Resta il fatto che sugli altri possiamo fare ben poco, dobbiamo pensare a ciò che facciamo noi e a come fronteggiamo le nostre difficoltà. La Ternana è una squadra che gioca molto bene, aggressiva, la partita va giocata bene”.

Lapadula – “Non ci sono altre motivazioni sulla sua esclusione se non fisiche. E’ un giocatore del Benevento che sta fuori solo per un problema alla caviglia. Si sta allenando a parte e resta fuori solo per questo motivo”.

Reparto preferito – “Tutta la squadra mi dà tranquillità, non scelgo un singolo reparto. Se non si lavora di collettivo e di squadra andiamo in difficoltà. E’ la squadra che sta facendo molto bene ma dobbiamo continuare così, domani ci attende una partita difficilissima”.

Sau – “Ultimamente non ha trovato spazio solo per scelta tecnica. Il suo curriculum parla da solo e se non ha giocato è solo per questa motivazione. Domani non ci sarà perché ha avuto un piccolo problema fisico”.