Sono ventuno i calciatori giallorossi utilizzati nel girone d’andata dei record. Mancano all’appello rispetto alla rosa l’esperto portiere Gori, i giovani Di Serio, Rillo, Sanogo e il centrocampista di colore Basit. Gli “stakanovisti” di Pippo Inzaghi sono tre che sono stati impiegati per 19 gare. Si tratta di Gaetano Letizia, Massimo Coda e Nicolas Viola. A proposito di Letizia non è stato mai sostituito e nè è mai entrato dalla panchina. Ha giocato quindi 1.710 minuti, mentre il calabrese ha avuto 2 cambi e Coda uno soltanto. A quota 18 presenze troviamo Montipò e Caldirola, mentre a 17 ci sono gli ex azzurri Roberto Insigne e capitan Maggio.  A 16 il finnico Hetemaj e il colombiano Tello, seguiti a 15 dallo sfortunatissimo Luca Antei e Improta. A 14 il sardo Sau, il tedescone Kragl, a 12 Armenteros, 11 per Schiattarella che ha saltato la parte iniziale del campionato, a 10 il sorprendente Tuia, a 5 Del Pinto finito un po’ nel dimenticatoio e Volta, a 2 Gyamfi, una presenza a testa per Vokic pochissimi minuti e Manfredini. Quella giallorossa è una cooperativa del gol, ben dodici i marcatori. Cannoniere è Viola con 6 reti di cui 3 su rigore, poi a 5 Coda e Sau, seguiti a 4 da Kragl. 3 reti all’attivo per Tuia, 2 a testa per Maggio e Improta. a 1 rete Insigne, Tello, Armenteros, Caldirola e Letizia. Due le autoreti a favore: Ghiringhelli nella seconda giornata contro il Cittadella che servì a sbloccare il risultato, Sciaudone contro il Cosenza in pieno recupero che regalò un successo ormai insperato.