Conferenza stampa pre-gara per Gaetano Auteri in vista della sfida di sabato con il Catania al ‘Massimino’. L’allenatore del Benevento è consapevole dell’importanza della posta in gioco e non ha nascosto le ambizioni per l’ultimo turno di regular season.

Condizione – “Saranno a disposizione sia Terranova che Pinato. Dobbiamo gestirli, sono calciatori allenati e pronti, faranno parte della gara con il Catania”

Avversari – “Per il Catania è stata una stagione difficile per varie ragioni. Giocheremo in una piazza importante, che ha tanta passione per il calcio. Loro si giocheranno tutto ma ci giocheremo tutto anche noi”

Turnover e diffide – “Terremo conto delle diffide perché abbiamo calciatori in organico che non considero delle riserve. A centrocampo stanno giocando Talia e Nardi ma possiamo fare affidamento anche su Agazzi e Karic. Non siamo quelli di qualche mese fa e possiamo fare anche cose diverse, per questo sono tranquillo. In porta potrei contare anche su Manfredini”.

Attaccanti – “I gol sono una medicina, è bene che siano tornate. Abbiamo tante opzione come Bolsius, Carfora, Lanini e Ciano. Stiamo bene e sappiamo che questa è una gara da dentro o fuori”.

Obiettivo “Per noi soltanto la vittoria può darci una grande speranza di scavalcare l’Avellino. E’ una mia convinzione personale. Gli altri risultati non ci interessano, conta consolidare la posizione e migliorarla. Sappiamo che avremo di fronte una squadra importante”

Taranto – “Mi auguro che non siano rinviati i play off, la loro penalizzazione non deve essere un problema. Ci sono delle regole e vanno rispettate”.

Goleada – “Le vittorie aiutano sempre, ma anche prima del 4-0 al Latina non avevamo alcuna titubanza morale e mentale. I calciatori erano consapevoli dei loro mezzi”.

Ciciretti e Improta – “Abbiamo preferito dare tempo a entrambi. Ciciretti potrebbe essere disponibile ma preferisco sempre schierare giocatori al 100%”.