locandina fortezzaSono tanti gli ospiti che hanno già aderito a ‘I Dialoghi della Fortezza’ che quest’anno toccano la quarta edizione e si terranno dal 6 dicembre al 6 gennaio nel magnifico scenario de ‘La Fortezza’ a Torrecuso. Hanno detto si all’invito dei padroni di casa Enzo Rillo e Daniela De Maria: il sindaco di Torrecuso, Erasmo Cutillo, il presidente della Camera di Commercio, Antonio Campese, il presidente della Provincia, Claudio Ricci, il vicepresidente della commissione Agricoltura in Regione Campania, l’on. Mino Mortaruolo, il membro della Segreteria Particolare del Ministro per le Politiche Agricole e Forestali, Corrado Martinangelo, il presidente provinciale della, Cia Raffaele Amore e il vicepresidente nazionale della Cia, Alessandro Mastrocinque, il vicepresidente nazionale della Coldiretti, Gennarino Masiello, il portavoce di Agrinsieme Campania, Alfonso di Massa, il presidente del Consorzio Tutela Vini Samnium, Libero Rillo e l’europarlamentare nonché componente della Commissione Agricoltura, on. Nicola Caputo. Poi c’è stata l’adesione di esponenti di Slow Food Campania, il giornalista Luca Maroni, Associazioni Enologi Italiani, l’Ais. Si è in attesa di altre conferme. “La Fortezza – dichiara Daniela De Maria – si trasformerà in uno scenario suggestivo e molto accogliente; varcando il cancello d’ingresso si verrà avvolti da una magica atmosfera natalizia con i mercatini di Natale e appunto i Dialoghi della Fortezza. Il percorso dal cancello d’ingresso – continua – si protrae nei vari e ampi spazi esterni tutti illuminati; è un’occasione per conoscere il territorio del Taburno e visitare la suggestiva struttura e poi si iniziano a scegliere i primi regali e addobbi natalizi, in un’atmosfera sospesa tra arte e magia. Ci saranno punti di ristoro nei diversi punti esterni; non mancherà una casa di Babbo Natale, dove i bambini possono consegnare la loro letterina, verranno scattate foto con stampa immediata e poi il 6 gennaio arriverà la Befana. Verranno fatte decorazioni natalizie realizzate dai bambini insieme ad un gruppo di animatori per poter addobbare l’albero di natale. Tutti gli ospiti saranno accolti da allegri sputa fuoco, giocolieri, trampolieri e musiche natalizie. Dunque – conclude – è il caso di appuntare già da oggi che dal 6 dicembre al 6 gennaio la Fortezza di Torrecuso si trasformerà in un luogo natalizio incantevole da visitare e non mancheranno angoli dove poter degustare diverse specialità culinarie il tutto annaffiato dall’ottimo vino del Taburno.

Per maggiori informazioni e per sfogliare il programma completo si può visitare il sito www.tenutalafortezza.com