Sannio capitale italiana del subbuteo tradizionale. Accadrà in questo fine settimana al PalaVetro di Pietrelcina (22 e 23 febbraio), sede del torneo ‘Grande Slam’ dove saranno presenti tutti i più forti giocatori a punta di dito italiani. La manifestazione, una delle quattro più importanti del calendario della Fisct insieme agli ‘Slam’ di Genova, Livorno e Monferrato, è organizzata dal ‘Team Campania – Berardino Tretola’, club che ha racchiuso sotto una unica bandiera subbuteisti provenienti da Benevento, Nocera, Solofra e Salerno. Il 22 si svolgerà la prova a squadre mentre il giorno successivo sarà dedicato a quella individuale con in palio punti preziosi per il ranking. Lo ‘Slam’ sannita, che si avvale del prezioso supporto della Pro Loco di Pietrelcina del presidente Vincenzo Mastronardi, è dedicato alla memoria di Berardino Tretola, dirigente del club giallorosso venuto a mancare lo scorso 23 febbraio e durante la due giorni nella terra di San Pio, ad un anno esatto dalla sua scomparsa, saranno poste in essere molte iniziative per ricordarlo. Numerosi  i club che hanno dato la loro adesione come Perugia, Aosta, Bari, Macerata, Eagles Supporters, Catanzaro, Club Sombrero, Black Rose Roma, Cct Roma, Marassi Genova, Palocco Subbuteo e Subbuteo Club Sombrero mentre al via dell’individuale sono già 88 gli iscritti, tra i quali figurano subbuteisti del calibro di Stefano Evangelisti, Giuseppe Ogno, Filippo Filippella, Enrico Frisone, Livio Cerullo e  Andrea Strazza che occupano i primi posti del ranking nazionale. Il torneo si disputerà sui campi astropich con un tabellone principale per la categoria ‘Master’ e un secondo riservato ai ‘Cadetti’ oltre ad un format dedicato per i bambini.

Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi a Luca Puzella 3454177718