Logounisannio7-e1412944887794[1]Nuovo appuntamento per ‘Strategy @ Work’, previsto per il 20 aprile, alle ore 14.30, presso l’Aula Ciardiello, in via delle Puglie, con Paolo Malvaldi, marketing manager di Sammontana. ‘Strategy @ Work’ è un ciclo di testimonianze nell’ambito dei corsi di Strategia, Business Planning e Corporate Strategy promosso dal professore Angelo Riviezzo presso il Dipartimento di Diritto, Economia, Management e Metodi Quantitativi (Demm) dell’Università del Sannio.

Sammontana è una delle più importanti aziende alimentari italiane, specializzata nella produzione di gelati, croissanterie surgelata e dolci da ricorrenza. È stata fondata nel 1948 da Romeo Bagnoli a Empoli, dove tuttora ha la sede. In Sammontana, il gusto e l’esperienza si incontrano con la modernità e l’innovazione: sempre guidata dalla famiglia Bagnoli, oggi è un’azienda forte e dinamica.

Detiene circa il 20 % di mercato del gelato industriale italiano(13 % con il marchio Sammontana e 7 % con il marchio Sanson), ed in questo settore è la più importante azienda a capitale completamente italiano: l’unica ‘sul podio’, al secondo posto fra le multinazionali straniere Unilever (con il marchio Algida) e Nestlè (con il marchio Motta). L’azienda conta oltre 1.000 dipendenti in cinque poli produttivi in Italia e detiene, oltre al 20% di quota del mercato del gelato industriale, il 40% circa del mercato della croissanterie surgelata (con i marchi Tre Marie e Il Pasticcere). In questi anni i prodotti Sammontana cominciano ad essere esportati all’estero sino ad arrivare ad essere distribuiti in quaranta paesi stranieri.

Sammontana ha sempre prestato attenzione alla comunicazione, improntata all’italianità e ad un’immagine allegra, diretta, solare. Lo slogan ‘gelati all’italiana’, è stato sin dagli inizi un marchio riconoscibile e che distingue la produzione di Sammontana dagli ice-cream importati dagli americani.

L’incontro di lunedì sarà introdotto direttamente dagli studenti del corso di Strategia, chiamati a presentare in maniera creativa l’ospite della giornata, e si concluderà con una sessione di domande aperte da parte degli studenti.