Ben sei formazioni di serie B fanno festa in coppa Italia ed avanzano al quarto turno della manifestazione tricolore che si giocherà il prossimo 4 dicembre. L’Ascoli che si gode il bomber Scamacca con un 2-0 si è liberato del Trapani, poi il Perugia che in rimonta e con un gol dell’ex Buonaiuto ha eliminato il Brescia vincendo per 2-1. Tutto facile per il Frosinone che ha rifilato cinque reti al Monopoli. La vera impresa è quella della Cremonese candidata a una delle prime posizioni che ha sbancato il Bentegodi di Verona imponendosi per 2-1. A completare il quadro delle cadette promosse il Cittadella che solo ai rigori è riuscito a spuntarla contro un ottimo Carpi che ha messo in vetrina l’attaccante casertano Vano autore di una tripletta e l’Empoli di Bucchi che ai supplementari grazie a Moreo ha eliminato il Pescara. Pesante sconfitta invece per la Salernitana a Lecce per 4-0 dove Pippo Falco ha tramortito i granata con giocate sopraffine un gol, ispiratissimo Lapadula con una doppietta. Fuori anche il Monza di Bucchi (nella foto) che dopo un primo tempo eccezionale, come avvenuto a Benevento, nella ripresa si è quasi liquefatto, un po’ come avvenuto l’altra domenica al Vigorito dove però riuscì ugualmente a spostarla. Dei club di A timbrano il cartellino Genoa, Parma, Fiorentina, Cagliari, Udinese, Lecce, Bologna, Sassuolo, Spal e Sampdoria. A proposito di Pisa-Bologna, i toscani prossimi avversari dei giallorossi hanno dimostrato di avere nelle gambe già discreta benzina, per circa un’ora hanno rivaleggiato alla pari contro i felsinei in quella che è la bolgia dell’Arena Garibaldi. Il turno di coppa che precede l’inizio del campionato in pratica ha confermato quelle che sono, in grandi linee, le previsioni della nuova stagione. Da sottolineare il livellamento in alto di numerosi club.