Clinica Ge.P.O.S.Sarà custodito e venerato nella Cappella della Casa di Cura Gepos di Telese Terme il quadro donato da Fabrizio Moscati, diretto discendente del Santo di origine beneventana.
Alla cerimonia, che si terrà mercoledì 8 giugno, alle ore 11.30, presso la stessa clinica telesina, parteciperanno: il vescovo di Cerreto-Sant’Agata-Telese, Monsignor Michele De Rosa, che farà la benedizione; don Giuseppe Oropallo, attuale cappellano della Clinica telesina, ed il suo predecessore, don Vincenzo Canelli; don Gerardo Piscitelli ed, infine, la Direzione ed il personale del Gruppo Gepos.
Il quadro raffigura San Giuseppe Moscati, nato a Benevento il 25 luglio 1880. Durante la sua vita svolse la professione di medico, impegnandosi con carità e misericordia nella cura dei pazienti e nel sostegno dei meno abbienti: “Il dolore va trattato come un grido dell’anima – scrisse Moscati – a cui un fratello, il medico, accorre con l’ardenza dell’amore”.
Giuseppe Moscati fu beatificato da papa Paolo VI nel corso dell’Anno Santo 1975 e canonizzato da papa Giovanni Paolo II nel 1987.
Fu definito medico dei poveri, perché, nel corso della sua vita, ‘mai venne meno al suo servizio di quotidiana ed infaticabile opera di assistenza ai malati, per la quale non chiedeva alcun compenso ai più poveri, e nel prendersi cura dei corpi accudiva al tempo stesso con grande amore anche le anime’.

Al termine della cerimonia di benedizione del quadro di San Giuseppe Moscati saranno consegnate delle targhe, in ricordo ed in ringraziamento, alle autorità presenti.