Il vice coordinatore regionale di Forza Italia e sindaco di Puglianello Francesco Maria Rubano, nella giornata di ieri ha incontrato a Napoli i consiglieri regionali del partito Stefano Caldoro, Annarita Patriarca e Massimo Grimaldi. Oggetto dell’incontro, la proposta di Rubano relativa al recupero e al rilancio di Bocca della Selva, rinomata località sciistica a cavallo tra le province di Benevento e Caserta, che da circa un decennio versa in stato di abbandono. Proficua l’interlocuzione con i componenti del gruppo regionale azzurro, che si sono impegnati a trasformare il dossier consegnato da Rubano in una interrogazione consiliare e poi in eventuale proposta di legge. “Stiamo lavorando – ha spiegato Francesco Maria Rubano – per fare in modo che Bocca della Selva torni ad essere riferimento turistico-sportivo per l’area sannita-casertana come lo è stata dagli anni ’70 agli anni ’90. Per evitare che dalle province di Napoli, Caserta, Benevento apprendisti e provetti sciatori, famiglie e semplici appassionati si spostino verso il Molise e l’Abruzzo, a scapito dell’economia e del turismo nelle nostre zone”. “Vedere le strutture di Bocca della Selva isolate, ferme e usurate – ha proseguito il numero due campano di Forza Italia – è una ferita al cuore, pensando all’enorme potenziale dell’area: basterebbe un sito attrezzato e funzionante per riportare le persone a sciare. Ritengo che con un ragionamento politico organico e un progetto adeguato, si possa tentare di riportare agli antichi fasti Bocca della Selva. Ringrazio i consiglieri regionali di Forza Italia per aver accolto la mia istanza, questo è l’ennesimo segnale che tutte le sollecitazioni provenienti dal territorio possono trovare naturale sbocco nell’impegno coscienzioso e spasmodico del nostro gruppo in Consiglio regionale”. “Siamo stati ben felici di accogliere la proposta di Francesco Maria Rubano – ha sottolineato la capogruppo Annarita Patriarca – e siamo pronti a sottoporla al vaglio dell’assise non appena saremo in grado di definirla in tutti i suoi aspetti”. “Siamo riconoscenti a Francesco per l’impegno che mette nel rappresentarci le esigenze dei cittadini delle aree interne – ha aggiunto l’ex presidente della Regione Stefano Caldoro – e saremo al suo fianco anche in questa battaglia così come per tutti quegli amici che intenderanno coinvolgerci per le questioni che interessano il territorio”. “Siamo stati eletti per dare voce anche alle piccole realtà – ha concluso Massimo Grimaldi – e la nostra presenza serve soprattutto a questo, ad aggregare idee e percorsi che possano migliorare la vivibilità e a favorire lo sviluppo e l’economia. Ben vengano suggerimenti e progetti come quello, che giudico molto interessante, che ci ha consegnato il nostro vice coordinatore regionale Rubano. Il gruppo di Forza Italia è sempre disponibile a valutarne la fattibilità”. Tra le altre cose, nel corso del confronto si è discusso anche di piano vaccini e Recovery Plan.