In risposta alle nostre sollecitazioni, anche a mezzo stampa, – dichiara Livio Cavuoto segretario provinciale del CONAPO (Sindacato Autonomo VV.F.) – il Prefetto di Benevento ha invitato una lettera di risposta alla nostra SP in cui il suo ufficio invita a rafforzare la vigilanza presso il sito di Casalduni sia alla Ditta SAMTE sia al Presidente della Provincia.
Abbiamo espresso i nostri ringraziamenti, sia a nome mio che a nome degli iscritti tutti della nostra OS, per la cortese sollecitudine e l’interessamento del Signor Prefetto rispetto alle perplessità da noi espresse in merito alle possibili criticità derivanti dalla sospensione delle attività del Termovalorizzatore di Acerra.
Il Signor Prefetto avrà compreso, certamente più d’altri, che la nostra segnalazione non è stata il frutto di mero allarmismo ingiustificato, ma derivante dall’analisi della situazione oggettiva del nostro territorio, delle risorse umane e strumentali presenti e utilizzabili in caso di incendi rilevanti che possano scaturire in relazione allo stoccaggio dei rifiuti.
Anche gli eventi del recente passato – principio d’incendio del 15 agosto u.s. – ci inducono ad una visione, anche in relazione alla nostra mission professionale e sindacale, estremamente preventiva, che riteniamo sia più che condivisibile.
Siamo sempre però perplessi rispetto all’inerzia e al silenzio, in merito a questa come a tante altre tematiche, delle altre OOSS di questo Comando.
Malgrado questo la nostra SP continua e continuerà sempre ad essere vigile, e concretamente presente su ogni tematica possa interessare il personale operativo di questo Comando.