Quasi un record, quello delle cessioni in questo mercato estivo giallorosso. Tra rientri per fine prestito, risoluzioni contrattuali, cessioni definitive o a titolo temporaneo, ne sono state effettuate ben diciotto. E non è finita perchè nei prossimi giorni dovrebbe toccare ad Andrea Costa e probabilmente a qualche altro baby della primavera. Il presidente Vigorito ed il ds Foggia hanno sfoltito i ranghi evitando sovraffollamenti e problemi logistici, tanto è vero che ora hanno ampia disponibilità ad integrare la rosa anche con la lista degli over. Riepiloghiamo  la lunga lista dei partenti. Di Chiara e Iemmello al Perugia in prestito con obbligo riscatto; Billong alla Salernitana sempre in prestito con obbligo riscatto; Filogamo e Donnarumma al neopromosso in C Picerno in prestito; Yacine, elemento della primavera in prestito al Potenza; Bandinelli e Federico Ricci rientrati al Sassuolo per fine prestito che a sua volta li ha girati rispettivamente all’Empoli ed allo Spezia. L’esterno offensivo Buonaiuto tornato al Perugia per fine prestito ed in attesa di collocazione come Crisetig passato al Bologna sempre per fine prestito. Risoluzione contrattuale per il portiere Puggioni. Il difensore Luca Sparandeo è passato alla Virtus Francavilla in prestito, mentre Raul Asencio è tornato al Genoa per fine prestito che lo ha dato al Pisa. Tazza ceduto all’Arzignano in prestito, il portiere Zagari della primavera al Gladiator sempre a titolo temporaneo. Altri due baby, Cuccurullo e De Caro sono stati dati all’ambizioso Taranto in D in prestito ed infine il regista Volpicelli all’Arezzo sempre in prestito