Ottobre è il mese della prevenzione per il tumore al seno e per questo il sindaco di Puglianello Francesco Maria Rubano ha deciso di finanziare personalmente, rinunciando alla sua indennità di carica, un pacchetto di visite gratuite che possa favorire la diagnosi precoce. Il tumore della mammella rappresenta il “killer n.1” del genere femminile. Ciononostante si registra una continua seppur lenta diminuzione della mortalità. Benché la causa originaria della malattia non sia ancora conosciuta con certezza, sono stati identificati alcuni fattori di rischio quali età, ormoni, familiarità, predisposizione genetica, nulliparità (non aver avuto una gravidanza), obesità, dieta eccessivamente calorica e con un elevato apporto di grassi di origine animale, terapia con radiazioni ionizzanti. Con una adeguata diagnosi precoce, le possibilità di vincere questo tipo di tumore sono altissime. Cosa fare? Esecuzione periodica dell’autopalpazione. Una visita clinica annuale dopo i 25 anni. Una mammografia, per la prima volta a 40 anni, e successivamente con cadenza annuale. Il Comune di Puglianello offre la possibilità a tutte le donne residenti di avere uno screening completo a titolo gratuito perché ha a cuore la salute e il benessere di tutti gli abitanti, in particolar modo di donne, anziani e bambini. Oggi la medicina ha fatto passi da gigante, ma è opportuno fare controlli periodici onda prevenire questo brutto male. “Invitiamo pertanto – spiega il sindaco Francesco Maria Rubano – tutte le rappresentanti del gentil sesso a sfruttare questa possibilità, un gesto che ho voluto fortemente con tutto l’Amore che ha dentro per la mia Comunità. Da oggi in poi a Puglianello il cancro al seno verrà diagnosticato precocemente e non si morirà più di questa malattia!”.