Il pensiero è rivolto solo alla trasferta di venerdì sera a Pisa che sarà anche l’open day di tutti i campionati prof. Il Benevento (la gara sarà trasmessa in diretta da Raisport e Dazn) e Inzaghi vogliono partire con il piede giusto dopo le discusse prestazioni contro Monza e la modesta Vastese. Chissà che non sia stato un bene perchè hanno consentito di riflettere su determinati errori e cercare di apportare delle modifiche. E’proprio su questo che c’è grande attesa anche perchè il Benevento dopo il test della scorsa settimana (martedì) a Vasto, ha evitato altre amichevoli e si è messo a lavorare a porte chiuse con sedute tecnico-tattiche e atletiche molto intense, oltre che a visione di filmati sugli avversari, ma soprattutto sulle gare degli stessi sanniti o sul comportamento dei singoli. Presto per parlare di formazione, ma la sensazione è che almeno in Toscana, come ultima verifica si punti sempre sul 4-4-2 che però avrà delle modifiche sostanziali come quella dell’inserimento di un terzo centrocampista (Tello) sulla fascia in modo da avere maggiore dinamicità e soprattutto filtro, almeno si spera. In avanti e sicuramente questa è l’ipotesi più suggestiva sarà lanciata la coppia formata dai bomber Coda-Sau. Proprio sull’esperienza, la tecnica e l’astuzia dei due si punta per fare la sorpresa ai toscani. Superfluo aggiungere che sulla carta i due possono far male a qualsiasi avversario e che in qualsiasi momento possono colpire. Ieri i giallorossi hanno disputato una doppia seduta d’allenamento. La partenza per la Toscana avverrà in treno ed è stata fissata per giovedì. Per il momento, d’obbligo gli scongiuri, non si registrano infortunati quindi l’allenatore per il debutto potrà contare sull’intera rosa a disposizione. Ancora protagonista, intanto, la tifoseria giallorossa che a tre giorni dalla chiusura della campagna abbonamenti (alla mezzanotte di giovedì 22), ha fatto registrare una nuova impennata. Raggiunta, infatti, quota 7.577. Un numero che non ha bisogno di commenti con il Benevento anche quest’anno al primo posto in serie B come numero di abbonati e vicino anche al Napoli che ha raggiunto solo quota 9.000 ma con un bacino totalmente diverso. Per la trasferta di Pisa, invece, dopo un solo giorno di prevendita già sono stati staccati 157 biglietti del settore ospiti. Anche per quanto concerne la trasferta in Toscana chiusura della prevendita fissata per giovedì ma alle ore 19

Il mercato almeno ufficialmente per il momento non è l’argomento primario anche se il ds Foggia in costante contatto con il presidente Vigorito e l’allenatore Inzaghi sta monitorando le varie situazioni per cercare di mettere le mani su un esterno difensivo mancino e un centrocampista o giocatore di fascia alto, ma per quest’ultimo ruolo tutto è legato a quella che sarà la scelta tattica definitiva.