Il sindaco Clemente Mastella con un post pubblicato sul suo profilo facebook ieri sera è intervenuto sulla questione riguardante il distacco delle utenze dello stadio Vigorito. La notizia pubblicata proprio ieri sul quotidiano Il Mattino ha chiaramente creato subbuglio, polemiche e malcontento tra i tifosi, con una serie di reazioni polemiche anche perchè addirittura nell’articolo veniva messa in discussione la disputa delle gare previste nei primi giorni di ottobre, considerato che se il Benevento non provvederà a volturare i contratti di luce, acqua e gas entro il 30 settembre il Comune farà disdetta. Questo il testo diffuso dal primo cittadino:“A fronte di tante notizie distorte, voglio riaffermare che il Benevento Calcio giocherà regolarmente e nessuno staccherà acqua o luce. Rimane, però, il problema della voltura che va risolta secondo legge”. Un chiaro segnale di distensione e chiarimento quello di Mastella anche se la vicenda va assolutamente definita nei prossimi giorni tra le parti. Tra l’altro il primo cittadino che ha partecipato all’evento in ricordo di Imbriani ha rassicurato i numerosi tifosi presenti. E’evidente, però, che alla luce delle normative presenti il Comune non può più avere l’intestazione delle “bollette” anche se dall’altra parte c’è il Benevento che insiste nel voler regolare prima il contenzioso, acclarato un credito di circa unmilioneseicentomila euro, prima di provvedere a intestarsi le utenze. Non c’è nessun braccio di ferro, ma da entrambe le parti la necessità di far prevalere le rispettive ragioni. E’evidente che ci sarà bisogno di elasticità e buonsenso reciproco per addivenire ad una sistemazione della vicenda evitando coinvolgimenti e preoccupazioni degli stessi tifosi. Nei prossimi giorni vedremo i successi capitoli, sperando che non ci siano altri colpi di scena non desiderati…