Montipò – Solo portieri di esperienza e di grande livello riescono ad essere concentrati e compiere l’intervento risolutivo quando meno te l’aspetti. Lui ha dimostrato di essere forte e il merito maggiore è che ha questa maturità pur essendo giovanissimo. La sua crescita è costante, sta disputando un torneo esaltante. Bellissima la parata su Di Mariano. La conferma che lui c’è nella migliore difesa della B. 6.5

Maggio – Nel primo tempo è stato letteralmente devastante. Dal suo piede si snoda l’azione del gol che ha sbloccato il match, ma è stato anche in altre occasioni una spina nel fianco degli avversari. Autoritario in fase difensiva, tempestivo e brillante negli inserimenti. Lo diciamo senza peli sulla lingua e temi di smentita, sta vivendo una seconda giovinezza. Chapeau. 7

Antei – Match sontuoso dell’ex romanista che conferma l’ottima prestazione di sabato scorso. Sfiora anche il gol con Lezzerini che compie un autentico miracolo negandogli la soddisfazione. Da centrale rende al meglio, anche lui ormai è una sicurezza e crediamo che non voglia perdere il posto come avvenuto qualche settimana fa… 7

Caldirola – Si corre il rischio di essere ripetitivi, banali o di fare retorica. Premesso che sabato scorso ci era mancato, aggiungo semplicemente che è un muro insormontabile. Alla fisicità, al tempismo, alla forza fisica, al senso della posizione ed all’esperienza, aggiunge anche cattiveria e  determinazione. Migliore in campo in un pomeriggio da sogno dove trova anche il primo gol stagionale. 7.5

Letizia – Ha trovato la maturità giusta. E’un terzino sinistro da serie A perchè a parte le folate offensive a velocità supersonica che sono la specialità della ditta ha migliorato in maniera impressionante la fase difensiva con diagonali precise e perfette. Anche lui è uno dei protagonisti di questo Benevento irresistibile e inarrestabile. 6.5

Hetemaj – Non è stata la sua migliore prestazione in giallorosso. Anzi è stato anche alquanto falloso. Meno male che Serra, uno che estrae i cartellini con facilità lo ha graziato in due precedenti occasioni prima di comminargli il giallo verso la fine del primo tempo. Aveva bisogno di respirare ed ha fatto bene Inzaghi a sostituirlo. 6

Schiattarella – Mister Inzaghi gli riconferma la fiducia e naturalmente gli consente di mettere altra benzina nelle gambe. Rispetto alla scorsa settimana il rendimento è migliorato anche perchè il livello degli avversari è inferiore. Non male alcune verticalizzazioni, ma deve ancora trovare il ritmo giusto anche perchè c’è stato qualche errore di misura di troppo. Voto di stima e incoraggiamento, quindi gemeroso. 6.5

Viola – Le dimensioni ristrette del Penzo di Venezia ed anche lo spostamento sul centrosinistra, condizionano non poco le sue giocate. E’ evidente che può coesistere con Schiattarella ma purtroppo non riesce a rendere come nelle precedenti giornate dove è stato uno dei trascinatori più determinanti e decisivi dell’esaltante fuga verso la serie A. 6.5 

Kragl – Gioca a intermittenza. Alterna momenti di furore agonistico e di voglia di fare giocate da protagonista, con altri in cui sembra scomparire dalla contesta. Ha il merito con il suo piedone di fare l’assist per il gol della sicurezza con una punizione dalla traiettoria particolarissima. Esce anche perchè ammonito. 6

Sau – Non si vede molto. Rarissimi gli sprazzi e lascia il compagno di reparto quasi da solo. In una giornata diversa andremmo a valutare meglio anche il voto, ma visto che si è vissuto un match di gloria non possono esistere delle insufficienze. 6

Coda – Sblocca la partita alla mezzora con un gol da attaccante da area di rigore una dote che spesso sembra non appartenergli considerato che si divora gol incredibili. Questo gol fa il paio con quello contro la Juve Stabia, sempre in trasferta a salvare situazioni difficili. Chissà che non sia finita la fase negativa. Fa reparto da solo, crea tantissimo e fa a sportellate con tutti. Peccato per due gol divorati e per qualche eccesso di egoismo. Ma per noi il voto è alto lo stesso. 7 

Tello – Ritorna nel suo vero ruolo di centrocampista a tutto campo. Fornisce un buon contributo di dinamismo. 6

Improta – ng

Insigne- ng

Venezia: Lezzerini 6.5; Fiodaliso 6, Modolo 6, Casale 5.5, Ceccaroni 5.5; Zuculini 5.5, Fiordilino 5.5, Suciu 5.5; Aramu 5; Bocalon 5.5, Capello 6, Di Mariano 6.5, Montalto 5.5, Lollo 5.5