COPERTINA LIBRO IPPOLITO DONISICon il volume ‘Da Arpaise al Carso – Ippolito Donisi’, scritto da Mario Pedicini, le Edizioni Realtà Sannita inaugurano la nuova Collana ‘Sanniti nella Grande Guerra’.

Il libro sarà presentato ufficialmente al pubblico e alla stampa sabato 4 luglio 2015 ad Arpaise, nell’ambito della cerimonia commemorativa sui cento anni della I Guerra Mondiale ed in memoria di Ippolito Donisi, sergente del 40° Reggimento Fanteria Brigata ‘Bologna’, caduto il 4 luglio 1915 nella prima battaglia dell’Isonzo.

La manifestazione celebrativa – a cura del Comune di Arpaise e del Comitato d’Intesa delle Associazioni Combattentistiche della Provincia di Benevento – prevede, alle ore 9.00 una Santa Messa di suffragio, officiata da don Albert Franco Mwise, parroco di Arpaise; alle ore 10.00 la deposizione di una corona d’alloro con lettura della motivazione della Medaglia d’Argento al Valor Militare concessa alla memoria del sergente Donisi; alle ore 11.00, invece, nella Sala del Consiglio comunale interverranno Filomena Laudato, sindaco di Arpaise, Gerardo Mauta, presidente del Comitato d’Intesa delle Associazioni Combattentistiche della Provincia di Benevento, e il generale di brigata Attilio Claudio Borreca, comandante logistico Sud dell’Esercito Italiano.

La commemorazione ‘Il senso di un sacrificio’ sarà tenuta da Mario Pedicini, giornalista e saggista, che rievocherà la figura di Ippolito Donisi – anche attraverso il suo ultimo volume – e di tutti i caduti della Grande Guerra.

Hanno assicurato la loro presenza, inoltre, l’on. Umberto Del Basso De Caro, sottosegretario di Stato alle Infrastrutture e ai Trasporti, l’on. Erasmo Mortaruolo, neo consigliere della Regione Campania, i sindaci dei Comuni di Apollosa,Marino Corda, Ceppaloni, Claudio Cataudo e San Leucio del Sannio, Nascenzio Iannace, nonché il vice sindaco del Comune di Benevento, Raffaele Del Vecchio.

Dalla quarta di copertina

La prima guerra mondiale a cento anni di distanza emersa tra i documenti di famiglia di Ippolito Donisi.

Un giovane sergente partito da Arpaise e caduto, a 22 anni, sul Monte San Michele il 4 luglio 1915.

La ricerca della sua tomba, il desiderio della famiglia di riportarlo a casa, la medaglia d’argento al valore, le lapidi.

Infine l’8 ottobre 1923 si apre per lui il sacello dell’Ossario dei Caduti nel Cimitero Monumentale di Benevento.

 Mario Pedicini scrive da quando frequentava il Liceo Classico. La sua passione è il giornalismo. Di qui uno stile asciutto e il dettaglio come elemento essenziale del quadro.

Editorialista di Realtà Sannita, ha dato alle stampe: I Sindaci di Benevento (con Giovanni Fuccio) nel 1989,Un dì all’azzurro spazio – La Resistenza sessant’anni dopo nei ricordi di Antonio Timossi (2003), Il Viale degli Atlantici (2003), La Costituzione della Repubblica Italiana (2008), Alfonso Tanga un senatore per il Sud (2010), Il cappotto Verde (2011), Benevento Aeronautica e il Viale degli Atlantici (2013).