E’ sempre più in bilico l’iscrizione della Salernitana al prossimo campionato di serie A. Secondo quanto si apprende dall’Ansa la Federcalcio ha bocciato la proposta di trust presentata nella giornata di venerdì dalle società proprietarie della Salernitana (una del figlio di Claudio Lotito, Enrico e l’altra di suo cognato Marco Mezzaroma) dando tempo fino a sabato alle 20 per risolvere i problemi relativi alla questione. Da parte della Figc è stato evidenziato come, “in virtù del processo di scelta delle persone componenti del trust e delle regole previste nella gestione dello stesso, non sia un vero e proprio ‘blind trust’. La Figc ha inoltre rilevato che “non è stata assicurata indipendenza economica al trust rispetto alle società disponenti”.

Alla questione è particolarmente attento il Benevento di Oreste Vigorito che aveva già precisato in una lettera inoltrata alla Figc di avere diritto a un eventuale posto in A nel caso in cui la Salernitana non dovesse risolvere le questioni legate alla multiproprietà di Lotito. I prossimi giorni si preannunciano roventi.