Lo aveva preannunciato sia nella conferenza pre-partita con lo Spezia che dopo la vittoria gara contro i liguri, per questa settimana di “straordinari” anche alla luce di una rosa davvero eccezionale e di alto livello spazio a tutti. Così stasera contro il Perugia degli ex Iemmello, Di Chiara e Buonaiuto ci sarà il turnover. Non è stata annunciata la formazione, ma stando ad indiscrezioni e prove effettuate in allenamento oltre che alle parole del tecnico di Piacenza all’attacco ed in difesa ci dovrebbero essere le novità mentre il centrocampo sarà invariato considerato che Tello è ancora indisponibile insieme a Vokic, Gyamfi e lo stesso Antei e Del Pinto non sembra al meglio della condizione. Al Renato Curi dovrebbe rientrare di sicuro Barba che dopo aver smaltito l’attacco influenzale potrebbe tornare a giostrare sulla fascia sinistra sempre a livello sperimentale con Letizia spostato a destra per far respirare il capitano Maggio che potrebbe correre qualche rischio a giocare tre partite in otto giorni. Al centro Volta che sarà l’ex di casa giallorossa con Caldirola mentre riposerà Tuia che come noito ha una muscolatura difficile da gestire. In attacco preannunciate altre novità con Coda che potrebbe guidare la prima linea anche per essere premiato per il suo attaccamento ed il grande impegno. Il giocatore al di là della sua posizione si sta dimostrando un professionista esemplare. Sulla trequarti potrebbero avere delle chanches Kragl almeno part time e Improta con Insigne e Sau che potrebbero essere preservati in vista della gara di domenica sera al Vigorito contro il Pescara per ora unica squadra a battere i sanniti che naturalmente vogliono vendicare quel 4-0 che brucia ancora tantissimo.