IMG_2050L’avvocato Raffaele Tibaldi, candidato sindaco per la lista “Benevento Polo Civico”, ha rilasciato la seguente dichiarazione in merito ad alcune discutibili scelte compiute dall’amministrazione uscente, in merito alla concessione di strutture comunali:

“Gli amministratori uscenti, nonostante il loro mandato sia ormai scaduto, ipotecano il futuro della città per altri 10 anni. E’ davvero incredibile la faccia tosta di certi personaggi, che con autentici colpi di mano hanno concesso alcune strutture di proprietà comunale. A cominciare dalla sala al piano terra di Palazzo Paolo V (ex cinema Vittoria). Quella sala, che è nata per essere la sede del consiglio comunale, è stata assegnata per 10 anni ad una associazione privata. Una scelta incomprensibile, una follia pura che rappresenta l’ennesimo atto di questi personaggi che hanno usato la città esclusivamente per costruirsi posizioni di rendita.
Lo stesso è avvenuto per tre impianti sportivi. Circa un mese fa – prosegue l’avvocato Tibaldi – la giunta comunale, con le delibere numero 58, 59 e 60, ha concesso il prolungamento della concessione di queste strutture: una con scadenza il 2021, due addirittura nel 2026. Così, senza colpo ferire, utilizzando un articolo infilato all’ultimo momento nel Regolamento per la gestione degli impianti sportivi comunali, approvato – col mio voto contrario – in Consiglio Comunale nel novembre scorso, sono andati avanti, ipotecando con un vero colpo di mano il futuro di Benevento.
Una ingiustizia bella e buona. Una furbata degna di chi l’ha fatta. Nemmeno il garbo istituzionale di aspettare l’esito delle elezioni.
Signori amministratori, siete stati capaci di stancare tutti i beneventani, anche quelli più pazienti: ma il 5 giugno sta arrivando… Beneventani, aiutatemi a liberare Benevento da chi l’ha distrutta”.

Questi gli appuntamenti elettorali dell’Avvocato Raffaele Tibaldi nella giornata di oggi:

– Ore 11: Passeggiata lungo il viale Mellusi insieme ai candidati al consiglio comunale per la lista ‘Benevento Polo Civico’
– Ore 16: Confronto con i rappresentanti di Confcooperative
– Ore 19: Incontro con i cittadini di contrada Capodimonte presso la stazione di servizio Eni
– Ore 20: Incontro con gli abitanti di contrada Epitaffio presso ristorante Oasi.