Il Direttore generale per la Mobilità della Regione Campania, Roberta Cavalli, ha firmato il Decreto di ammissione provvisoria al finanziamento per il completamento della Fondo Valle Vitulanese e lo ha notificato alla Provincia di Benevento, ente attuatore dell’opera stradale, assegnando le risorse finanziarie pari a € 45.560.000,00 necessarie a realizzarlo.

Lo comunica Nino Lombardi, Presidente facente funzioni della Provincia, che aveva preannunciato il 17 febbraio scorso importanti novità per il completamento sia della Fondo Valle Vitulanese che della Fondo Valle Isclero – come in realtà è appunto avvenuto.

Il provvedimento regionale per la Fondo Valle Vitulanese fa seguito all’approvazione definitiva del progetto e di tutti gli adempimenti tecnico-amministrativi di competenza della Provincia realizzati il 31 gennaio scorso. 

La Direzione generale della Regionale ha dunque  stanziato i fondi disponibili per quelli che sono indicati testualmente come “Lavori di completamento dell’arteria in direzione “Valle Caudina – S.S. 7 Appia 3° lotto (ex 4° lotto) e bretella di collegamento alla S.S. 7 Appia – 1° stralcio funzionale a valore sulle risorse FSC 2014/2020 di cui alla Delibera CIPE”.

Il Presidente Lombardi ha commentato il provvedimento regionale affermando che si tratta di una decisione probabilmente irripetibile, almeno per i prossimi anni se non decenni, a servizio del territorio dei Comuni della Vallata Vitulanese e, per tale ragione, si tratta di una notizia di grande rilevanza. 

«Il completamento di quest’opera stradale – ha affermato Lombardi – coglie un obiettivo strategico perché pone in collegamento le Statali 372 e 87 con la Statale 7 Appia, dunque, realizzando un asse interregionale rapido di collegamento tra il Mar Tirreno centrale e l’Adriatico molisano abbattendo significativamente le percorrenze e i tempi attualmente necessari. 

Questa Fondo Valle, peraltro – ha proseguito il Presidente Lombardi – consentirà alle popolazioni ed alle attività produttive e commerciali di Castelpoto, Foglianise, Vitulano, Cautano Tocco Caudio, Campoli del Monte Taburno, Apollosa di avere un accesso migliore, più agevole e sicuro alle grandi direttrici di traffico nazionali. 

Sono soddisfatto di questo risultato anche sotto il profilo istituzionale – ha quindi sottolineato Lombardi: infatti, con questo Decreto Regionale della Mobilità si è dato atto che la Provincia di Benevento ha rispettato in pieno e rigorosamente i doveri ascritti e i tempi assegnati dalle Autorità di Governo, riuscendo così a salvaguardare nell’esclusivo interesse del territorio sannita, un investimento di tale rilevanza economico-finanziaria. 

Del resto – ha concluso Lombardi –, avevamo detto che avremmo onorato il nostro compito e precisamente questo abbiamo fatto. Ribadisco ancora una volta di essere pronto a verificare in sede di attuazione dell’intervento tutto quanto è possibile fare per migliorarlo al fine di superare ogni criticità».