Nell’ambito di specifici servizi finalizzati a contrastare le inosservanze alle norme anti COVID 19 e il fenomeno dei reati predatori contro il patrimonio, predisposti dal Questore Luigi Bonagura, personale della Volante del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Telese Terme, diretto dal Vice Questore Salzano, procedeva al controllo, lungo la S.S. Fondo Valle Isclero in territorio ricadente nel Comune di Melizzano, di tre cittadini a bordo di un’autovettura i quali, interpellati circa la loro presenza, non fornivano valide giustificazioni.

I tre, pregiudicati, di età compresa tra i ventuno e i quarantatré, tutti provenienti dal vicino Molise, venivano sottoposti a perquisizione personale ed indosso al più giovane si rinvenivano quattro tipologie di sostanze stupefacenti (eroina, cocaina, hashish e marijuana), debitamente sottoposte a sequestroGli stessi venivano deferiti alla competente A.G. per il reato di cui all’art. 483 codice penale (falsità ideologica commessa da privato in atto pubblico) ed uno anche per violazione dell’art 73 del D.P.R. 309/90 (testo unico stupefacenti).