campo_nomadi via Cupa Perillo Scampia3Nelle prime ore della mattinata odierna, all’esito delle indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Benevento, i Carabinieri del locale Comando Provinciale, supportati dal personale della Stazione Carabinieri di Napoli Marianella, hanno dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale di Benevento, a carico di Aleksic Dalibor, pregiudicato, rom senza fissa dimora, ritenuto responsabile di un furto aggravato commesso in un’abitazione del comune di Apollosa, dopo averlo individuato a seguito di numerosi servizi di osservazione all’interno di una baracca nel campo nomadi di via Cupa Perillo nella zona di Scampia a Napoli.

Il provvedimento del Giudice, consegue all’attività di indagine svolta dai Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Benevento, che ha recepito in pieno l’esito delle risultanze investigative relative ad un furto in abitazione commesso il 28 gennaio 2016.
Durante l’espletamento di dedicati servizi volti a contrastare reati predatori, nell’ambito del territorio di Apollosa, nella serata del 28 gennaio 2016, i Carabinieri avevano individuato un giovane scappare lungo la S.S. Appia subito dopo aver commesso un furto in un’abitazione, facendo tuttavia perdere le proprie tracce.
Il sopralluogo e le indagini tecnico-scientifiche subito avviate, consentivano però, in breve tempo, di pervenire all’identificazione del reo, nei cui confronti venivano raccolti inconfutabili indizi di colpevolezza, per l’episodio per il quale era stato anche inseguito e non catturato, per cui il Gip del Tribunale di Benevento, in accoglimento della richiesta del Pm emetteva il provvedimento eseguito in data odierna.
Aleksic Dalibor, dopo la cattura all’interno del campo nomadi, è stato associato presso la Casa Circondariale di Napoli Poggioreale, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria mandante.

Campo Nomadi Via Cupa Perillo Scampia2