Giacomo Puccini, fotografia di Luigi Montabone, fine 1800La serata di lunedì 24 novembre è dedicata, dal ‘Centro Studi del Sannio’, a Giacomo Puccini. Oltre all’abituale conferenza, il flautista Carlo Mazzarella eseguirà alcuni brani quasi sconosciuti e comunque autentiche rarità del grande compositore.

Lorenzo Vessichelli parlerà in particolare della musica sacra.

Mario Pedicini, prendendo spunto da una affermazione di Papa Francesco, ripercorrerà la vita di Puccini avendo di mira la sua ultima opera ‘Turandot’. Il Papa, nell’intervista a ‘Civiltà Cattolica’, opera un confronto, sul tema della speranza, tra la Lettera agli Ebrei e la rappresentazione poetica dell’opera pucciniana.

Da ricordare che il prossimo 29 novembre cade il novantesimo anniversario della morte del compositore, mentre lunedì 24 è il novantesimo anniversario del disperato intervento chirurgico alla gola.

Non solo per i ‘pucciniani’ sarà l’occasione di immergersi nel mondo musicale di inizio Novecento, che annovera, oltre a Puccini, altri importanti musicisti italiani.

L’appuntamento è per le ore 17.00 nella sala del centenario del Convento Maria delle Grazie al viale San Lorenzo di Benevento