Domani al Ciro Vigorito arriverà il Brescia dell’ex Filippo Inzaghi (inizio ore 12.30). Fabio Caserta ha presentato la sfida d’alta classifica in conferenza stampa. Le sue dichiarazioni:

Sulla partita – “Cercheremo di fare una grande gara, affrontiamo una squadra forte e costruita per vincere ma vogliamo fare bene pur sapendo che sarà molto difficile”.

Brignola ed Elia – “Ho sostituito Brignola a Crotone per scelta tecnica, nella ripresa mi serviva un giocatore con altre caratteristiche e ho spostato Ionita sulla fascia. Elia sta meglio rispetto ai giorni scorsi ma valuterò domani il suo impiego”.

Su Viviani – “E’ di Brescia e ha giocato con quella maglia, per lui non sarà una partita come le altre sicuramente. Non ho ancora deciso se farlo giocare, Acampora ha fatto molto bene e le valutazioni devono tenere conto anche del recupero energetico dei giocatori”.

Trequartista – “Sau, Moncini e Ionita hanno caratteristiche diverse per interpretare il ruolo alle spalle della punta, deciderò in base a tanti fattori”.

Critiche al gioco – “Mi limito a guardare la crescita della mia squadra, al di là delle considerazioni altrui. Noi dobbiamo pensare solo a lavorare, c’è tanto da migliorare ma i ragazzi non mi consentono di lamentarmi. Vedo in loro una crescita costante”.

Soluzioni da fermo – “Le ritengo fondamentali in ogni campionato che si giochi, se la squadra sa sfruttare queste situazioni allora ha un’arma in più per prevalere sugli avversari. Dobbiamo essere più bravi e sfruttare questa caratteristica perché sono soluzioni che cambiano la partita”.

Insigne – “Può giocare in ogni zona del campo, in questo momento non lo sto utilizzando per scelta tecnica. Ho assunto altre decisioni ma il ragazzi su allena bene e si fa trovare sempre pronto. Se c’è qualcosa che non va dal punto di vista tecnico o comportamentale lo dico ai ragazzi, ma lui si è sempre comportato bene. Se non gioca è per scelta tecnica, lo considero un giocatore che può darci tanto”.

Infortuni – “Paleari tornerà dopo la sosta, Improta e Pastina dobbiamo valutarli con lo staff medico. Non so se ce la faranno per la gara con il Frosinone, dopo il campionato si fermerà e non mi sembra il caso di rischiare”.