Il Benevento inizia con una vittoria la nuova stagione battendo 2-1 la Spal al Ciro Vigorito nei trentaduesimi di Coppa Italia. Sono serviti i tempi supplementari agli uomini di Fabio Caserta per dare un calcio alla sfortuna e staccare il pass per i sedicesimi di dicembre contro la Fiorentina allo stadio Franchi.

Dopo quattro minuti la Strega avrebbe già la possibilità di passare in vantaggio. Calcio di rigore per atterramento di Thiam ai danni di Di Serio. L’arbitro Cosso indica il dischetto dopo aver consultato il Var, ma Sau si fa ipnotizzare dal portiere spallino. Per il vantaggio c’è da attendere il 32′, quando Improta viene ben pescato da Foulon con un cross dalla sinistra e mette in rete con grande freddezza.

I giallorossi hanno varie occasioni sia nel primo che nel secondo tempo ma non concretizzano nonostante un totale controllo della partita, quindi vengono puniti al 95′ dalla più beffarda delle autoreti. La punizione di Viviani dalla trequarti trova infatti la testa di Moncini che gira in rete alle spalle di Paleari. Proprio la punta di Pistoia trova però il modo di farsi perdonare all’ultimo minuto dei supplementari, quando trasforma il rigore procurato da Elia (calcio di Diclkmann ai suoi danni, anche in questo caso decisiva la ‘on field review). Finisce 2-1, per i giallorossi che ora possono pensare con più serenità al campionato.

MARCATORI: 32′ Improta (B), 95′ Aut. Moncini (S), 124′ Moncini Rig. (B)

BENEVENTO: Paleari, Letizia (C), Calò, Glik, Improta, Foulon (105′ Masciangelo), Insigne (78′ Vokic), Di Serio(58′ Talia), Ionita (67′ Elia), Sau (67′ Moncini), Pastina (78′ Vogliacco)

A disposizione: Manfredini, Acampora, Basit, Elia, Vokic, Kragl, Vogliacco, Moncini, Masella, Masciangelo, Talia, Sanogo.

Allenatore Fabio Caserta

SPAL: Thiam, Esposito, Colombo (61′ Latte Lath), Di Francesco, Murgia (86′ D’Orazio), Seck (77′ Spaltro), Vicari (C), Dickmann, Coccolo, Viviani (109′ Mora), Yabre (79’ Ellertsson)

A disposizione: Meneghetti, Seculin, Missiroli, Tunjov, Mazzocco, Mora, Ellertsson, Spaltro, Peda, D’Orazio, Latte Lath

Allenatore Josep Clotet

Arbitro: sig. Francesco Cosso di Reggio Calabria
Assistenti: sigg. Domenico Rocca di Catanzaro e Orlando Pagnotta di Nocera Inferiore
Quarto Ufficiale: sig. Salvatore Longo di Paola
Var e Avar: sigg. Luigi Nasca di Bari e Valerio Marini di Roma1