Nell’ambito dei controlli disposti dal Comando Provinciale di Benevento finalizzati a contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti, i  militari del Comando Stazione di San Giorgio del Sannio, impiegati in un servizio coordinato sul territorio di questo capoluogo, procedevano al controllo, in questa via Napoli, nel piazzale antistante l’Ufficio Postale, di una Peugeot con a bordo una sola persona. L’auto veniva notata dai militari operanti su via Lungo Calore, mentre procedeva a forte velocità verso via Manfredi di Svevia. Attesa l’andatura sostenuta l’auto veniva seguita per un po’ nel tragitto che va da Piazza Bissolati, sul Ponte Vanvitelli, via Torre della Catena; proseguiva poi verso il Rione Libertà, fino a quando veniva fermata e controllata dinanzi l’Ufficio Postale. Il conducente, solo a bordo, appariva sin da subito agitato ed insofferente al controllo per cui gli operanti insospettiti effettuavano una perquisizione veicolare e personale nel corso della quale rinvenivano, dietro al sedile anteriore lato conducente, una busta di carta con all’interno tre involucri di sostanza stupefacente del tipo cocaina dal peso complessivo di circa 165 grammi. Atteso l’ingente quantitativo di cocaina recuperato e sequestrato, l’uomo, un 56enne di Benevento, già noto ai carabinieri per le sue vicende specifiche, su disposizione del Pubblico Ministero di turno, dott. Maria Colucci  è stato tratto in arresto in flagranza per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente  e, dopo le operazioni di foto-segnalamento, tradotto presso la propria abitazione in regime di detenzione domiciliare a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. 

    L’arresto odierno, a pochi giorni di distanza dall’altro episodio per detenzione e spaccio di 100 grammi di cocaina dei carabinieri a San Giorgio del Sannio, si inquadra in un intensificazione dei servizi di contrasto allo spaccio di droga che l’Arma dei Carabinieri sta attuando in quest’ultimo periodo in tutta la provincia.