Il Benevento ne rifila quattro al Pordeonone e lo condanna all’aritmetica retrocessione in serie C. Nel lunedì di Pasquetta i giallorossi tornano al successo dopo il ko di Cosenza passando in scioltezza grazie alle doppiette di Moncini e Farias. La gara si sblocca dopo soli due minuti, quando l’attaccante di Pistoia impatta benissimo di testa sul cross di Farias battendo Bindi e firmando il vantaggio giallorosso. Al 18′ è ancora Moncini ad andare a segno, stavolta capitalizzando l’assist di Acampora e superando agevolmente Dalle Mura per gonfiare nuovamente la rete dei ramarri. Le altre due reti portano la firma di Farias, che fa centro prima al 67′ e poi al 72′ con due destri a giro che chiudono definitivamente la partita. Utile solo per le statistiche il gol di Gavazzi che firma il 4-1 per i neroverdi a quattro minuti dal termine.

PORDENONE
Bindi; El Kaouakibi (46′ Deli), Lovisa, Barison (68′ Bassoli), Pasa (62′ Gavazzi), Candellone (62′ Okoro), Cambiaghi, Dalle Mura, Butic, Zammarini, Perri.
A disp.: Fasolino, Sabbione, Mensah, Pellegrini, Onisa, Secli, Valietti, Andreoni.
All. Bruno Tedino

BENEVENTO
Paleari; Letizia, Acampora (73′ Talia), Tello, Farias (73′ Brignola), Petriccione (57′ Elia), Foulon, Moncini (68′ Forte), Viviani (68′ Calò), Pastina, Barba.
A disp.: Muraca, Manfredini, Gyamfi, Improta, Ionita, Sau, Masciangelo.
All. Fabio Caserta

Marcatori: 2′, 18′ Moncini (B), 67′, 72′ Farias (B), 86′ Gavazzi (P)

Ammoniti: Pasa (P), Candellone (P), Okoro (P), Elia (B)

Arbitro: Giacomo Camplone di Pescara.

Assistenti: Giacomo Paganessi di Bergamo e Davide Miele di Torino.
Quarto Ufficiale: Michele Delrio di Reggio Emilia.
Var e Avar: Daniele Minelli di Varese e Daniele Marchi di Bologna.