La parola d’ordine in casa giallorossa è di pensare soltanto alla trasferta di venerdì notte ad Empoli, nella speranza che il 26 giugno 2020 possa diventare un’altra data storica come il 30 aprile 2016, il 13 giugno 1999, l’8 giugno 2017 e così via. Il Benevento, infatti, in caso di conquista dei 3 punti non solo conquisterebbe matematicamente la promozione in serie A, ma andrebbe a scrivere ufficialmente un nuovo record difficilmente uguagliabile. Quello di 9 vittorie consecutive in trasferta in B superando il Palermo che per ora è stato solo uguagliato. Come noto Inzaghi e i suoi ci tengono a che questa stagione resti storica per anni e anni non solo nel Sannio ma a livello nazionale. Alla luce di ciò da lunedì mattina la squadra è tornata già al lavoro e la parola festeggiamenti è bandita da tutti. Del resto ad Empoli ci sarà una partita difficile e tosta contro quella che era una delle candidate alla promozione in serie A. In quello che è ormai il conteggio alla rovescia generale si devono guardare esclusivamente al Frosinone ed allo Spezia. Nel caso in cui entrambi non dovessero vincere, anche in caso di mancato successo sannita in Toscana sarebbe ugualmente fatta…

Tra i giallorossi oltre a Letizia, Vokic, Sanogo ed Antei sarà indisponibile anche Volta che deve scontare un turno di squalifica. Da valutare le condizioni di Kragl che difficilmente farà parte del gruppo, mentre potrebbe esserci il recupero di Nicolas Viola.