Amorosi estAd Amorosi, nella tarda serata di ieri, i Carabinieri della locale Stazione a conclusione di una mirata attività info investigativa, procedevano all’arresto di G.S., un 59enne del luogo, ritenuto responsabile del reato di truffa e resistenza a pubblico ufficiale.

Le indagini sono partite dalla denuncia di una donna, sua conoscente, fatta agli stessi carabinieri. La donna ha dichiarato che l’uomo, mediante artifici e raggiri e millantando amicizie altolocate, stava effettuando una raccolta fondi per le cure mediche occorrenti per l’operazione al cuore che avrebbe dovuto sostenere una bambina sofferente.

I militari, unitamente a quelli del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Cerreto Sannita, pertanto, hanno predisposto un opportuno servizio di osservazione che ha permesso di cogliere in flagranza di reato l’uomo che intascava la somma di 500 euro dalla malcapitata vittima che si era fatta convincere. Nel corso della stessa operazione, nell’intento di sfuggire alla cattura, l’uomo si rendeva responsabile anche del reato di resistenza a pubblico ufficiale ai danni degli stessi carabinieri.

L’arrestato dopo le formalità di rito, su disposizione del sostituto Procuratore di Turno, è stato trasferito presso il proprio domicilio a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.