Non riesce a trattenere l’emozione, Oreste Vigorito. Una volta salito sul palco del Teatro Romano nell’ambito delle celebrazioni per il suo Benevento, il patron giallorosso si è prima commosso nel vedere le immagini che lo ritraevano insieme al compianto fratello Ciro, poi ha preso la parola: “Vorrei ringraziare i miei gladiatori, mister Inzaghi e il direttore sportivo Foggia per il sogno che hanno regalato a me e alla città. Un grazie alla mia famiglia e alle istituzioni che non ci hanno mai abbandonato ma anche ai tifosi. Quando sono mancati abbiamo capito la loro reale importanza, hanno sospinto questa squadra. Un grazie va a Gravina, Balata e Sibilia che sono stati dei veri nocchieri in un mare in tempesta. Qualcuno ha provato a fare il furbo pensando di fermare il calcio, ma la loro esperienza è stata fondamentale”. Il patron non è caduto nella tentazione quando è stato chiamato a rispondere sul mercato: “Gervinho? E’ a Parma, è un giocatore del Parma.  Per il mercato c’è Foggia, dovete chiedere a lui…”