Da circa una settimana numerosi quotidiani e siti insistono su una trattativa avviatissima tra il Benevento ed il Pescara per l’acquisto del centrocampista uruguagio Brugman per il quale addirittura la società giallorossa starebbe facendo opera di convincimento. Chiariamo subito che da via Santa Colomba nessuno ha confermato la trattativa che, stando ad indiscrezioni non sarebbe affatto fondata. In effetti va detto che il giocatore pescarese è un regista e stando a diversi suoi compagni di squadra ed ex giallorossi non potrebbe affatto coesistere con Nicolas Viola al quale solo la passata stagione la società ha dato le chiavi del centrocampo in mano riconfermandolo e facendoli prolungare il contratto fino a giugno 2021 per strapparlo alla concorrenza della A anche a cifre abbastanza alte. Il nuovo Benevento, dunque in quel ruolo ripartirà dal giocatore calabrese, pupillo della tifoseria ed autentico top player tra i cadetti la cui assenza decisa per alcune gare in maniera discutibile da Bucchi è costata spesso dei punti. La sensazione e la logica portano a pensare questo con sforzi che andrebbero protesi per rafforzare la rosa della scorsa stagione non verso le certezze che già c’erano, ma altri ruoli. A centrocampo anche alla luce del 4-3-1-2 che si intende varare con Inzaghi e di quanto visto l’anno scorso servirebbe soprattutto un centrocampista di centrosinistra forte fisicamente e da corsa. La priorità dovrebbe essere questa. Mentre sul centrodestra Tello sul quale sono stati investiti ben 3 milioni di euro e Del Pinto vanno rivalutati.