Stangata del Giudice Sportivo sul Benevento ed i suoi tesserati. Una giornata di squalifica per Tello in seguito al doppio giallo rimediato con il Perugia. La società, inoltre, ha ricevuto un’ammenda di 2mila euro per avere suoi sostenitori, nel corso della gara, acceso nel proprio settore alcuni fumogeni. 

Colpiti anche Pasquale Foggia e Alessandro Cilento, allontanati dall’arbitro nel corso della gara. Il direttore sportivo sarà costretto a stare lontano dalla panchina per tre giornate, a cui si sommano ben 5mila euro di multa per avere, 5° del primo tempo, rivolto al Direttore di gara espressioni irriguardose; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale; inoltre, alla notifica del provvedimento di espulsione, indirizzava all’Arbitro epiteti insultanti reiterando tale atteggiamento mentre usciva dal recinto di giuoco. 

Due giornate, invece, per il team manager giallorosso per avere, al 46° del secondo tempo, rivolto espressioni insultanti agli Ufficiali di gara; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale. 

Multa anche per Viola a causa di una simulazione rilevata dall’arbitro: dovrà sborsare 1500 euro.