Il Sindaco Francesco Maria Rubano ha voluto ringraziare il presidente dell’azienda Pasta Baronia, Armando De Matteis per il nobile gesto di donare 10 quintali di pasta al Comune di Puglianello da destinare alle famiglie bisognose. “Sono davvero orgoglioso di questo gradito omaggio che il presidente De Matteis ha voluto concederci – spiega il primo cittadino – si tratta di un atto di solidarietà fuori dal comune e che evidenzia la sensibilità e l’amore verso il prossimo di chi lo ha inoltrato”. Il sindaco aveva contattato il pastificio per acquistare dei quantitativi di pasta da inserire nei pacchi alimentari che il Comune di Puglianello, sin dai primi giorni dell’emergenza coronavirus, sta consegnando nelle case delle persone meno abbienti e di chi è in difficoltà. Ma evidentemente il gesto di Rubano di rinunciare a più mensilità dell’indennità di carica per aiutare le fasce deboli della cittadinanza e rifornirle di derrate alimentari, deve aver colpito il titolare del pastificio che non appena ha saputo che l’ordine era in capo al sindaco di Puglianello, è intervenuto personalmente dando disposizioni all’ufficio vendite di trasformare l’acquisto in donazione. “Il mio vuol essere un piccolo contributo – ha raccontato il presidente De Matteis, interpellato dall’Ufficio Stampa del Comune – un atto modestissimo in un momento così drammatico. Ritengo che in una tale circostanza sia sempre molto poco, è stato null’altro che un gesto di riguardo nei confronti di chi ha necessità. L’ho fatto con immenso piacere e mi auguro solo passa essere un segnale utile e incoraggiante in prospettiva futura. Ho avuto modo di apprezzare la tenacia del sindaco Rubano, che presto spero di conoscere personalmente e che mi è stato presentato in via telefonica da un comune amico di cui entrambi nutriamo grande stima, Costanzo Jannotti Pecci, autorevole esponente di Confindustria nazionale