Montipo’ – Inoperoso per tutta la gara compie il miracolo nell’ultimo secondo di recupero parando il rigore di Marconi e consentendo al Benevento di evitare la sconfitta. Una parata che potrebbe sancire la sua rinascita e che sigla la pace anche con i più critici nei suoi confronti. Migliore in campo 7

Gyamfi – Schierato a sorpresa titolare da Inzaghi al posto di Maggio ha sofferto le iene d’inferno con Lisi e dalla sua parte il Pisa ha imperversato. Serata da non ricordare per il ghanese che ha mostrato chiari limiti. 5

Volta – Lotta come un leone. Sicuramente tra i più positivi del reparto arretrato. Si è adeguato al clima di battaglia ed ha sgomitato con i toscani particolarmente fisici. Già ammonito ha rischiato in qualche occasione come nella gomitata all’ex Asencio. 6

Caldirola – Il difensore è ancora in pieno rodaggio e si vede che è ancora sofferente. Masucci lo ha messo spesso in difficoltà. Deve crescere ma non commette particolari sbavature. 5.5

Letizia – La freccia di Scampia non fa la differenza è stranamente perde anche diversi duelli in velocità. Di lui si ricorda in positivo il cross per la testa di Voda che sfiora il gol. Deve assolutamente cambiare registro perché può fare molto di più. 5

Tello – Utilizzato sulla fascia a sorpresa addirittura a destra dove non aveva mai giocato in precampionato. Corre per due e’ generoso  ma non riesce ad incidere adeguatamente, del resto va precisato che non è un tornante e spesso non ha la giocata dell’esterno del dribbling e cross o del taglio coi tempi giusti e non si riesce a capire il perchè di questo adattamento o meglio arrangiamento. 5.5

Schiattarella – Mostra personalità e voglia ma si vede che non c’è ancora intesa a centrocampo dove i meccanismi non sono oleati perché si soffre anche l’inferiorita’ rispetto agli avversari. Alterna discrete giocate e buon piglio ma anche errori. Pure lui può fare tanto di più e con Viola deve sancire una intesa migliore. 5.5

Viola – Il regista calabrese troppo spesso è fuori dal gioco forse anche perché non c’è ancora una identità di squadra definita e lui non sa ancora come e dove muoversi visto che Schiattarella spesso capita dalle sue parti. 5.5

Improta – Solo qualche guizzo estemporaneo ma per il resto non si è visto. Assolutamente una prestazione incolore nonostante a sorpresa sia stato schierato titolare. 5

Coda – Davanti si batte con caparbietà ed i pochi palloni che arrivano cerca di sfruttarli. Vicino alla rete in due occasioni non dialoga quasi mai con Sau ma non per colpa sua. Meritatissima la sufficienza. 6

Sau – Non si discute il nome e nemmeno la classe ma per ora ci sono solo quelli. Spesso fuori dal contesto anche se nelle rarissime occasioni in cui ha toccato il pallone ha fatto intravedere le potenzialità. Ma bisogna dire che il campionato è iniziato e bisogna fare presto. 5

Insigne. Armenteros e Del Pinto n.g.