Soddisfatto Pippo Inzaghi per la prima vittoria in una gara ufficiale, tra l’altro meritata ed anche con un poker. “Contro il Cittadella abbiamo raccolto il frutto del nostro lavoro e sono contento. Nei ragazzi percepivo troppa negatività che gli è stata inculcata non so da chi. Per come lavorano possono fare grandi cose e sono felice per loro. Siamo stati bravi,  ma bisogna ancora migliorare e non subire la marcatura di Diaw. Mi fa piacere che sta aumentando l’autostima, ma occorre il giusto equilibrio. In merito al modulo è evidente che siamo sbilanciati in avanti, ma se ognuno fa un lavoro specifico come oggi si può continuare così altrimenti cambio. Penso che un allenatore abbia bisogno di dare delle certezze alla propria squadra. Cambiare troppo porterebbe solo dei dubbi. Questa squadra può giocare con qualsiasi sistema, quindi se ci sarà l’esigenza non ho problemi ad attuare delle modifiche. In questo momento penso che la squadra abbia le caratteristiche per questo schieramento”D’obbligo il passaggio sul mercato. “Siamo ormai agli sgoccioli del mercato. Valutiamo le condizioni di Schiattarella. Basit è bravo, se Foggia l’ha preso è perché lo conosce bene. Nelle prossime ore avremo più tempo per effettuare le giuste scelte perchè fino ad oggi ero concentrato su questo delicato confronto con il Cittadella”.