“Servirà una grande partita, solo così possiamo sperare di tornare dall’Olimpico con un risultato positivo”. Filippo Inzaghi presenta la sfida con la Lazio e annuncia il forfait di Foulon e Moncini, indisponibili per infortunio

Sull’infermeria – “La squadra si sta allenando molto seriamente, stiamo bene. Mi auguro che i ragazzi facciano una grande partita perché con la Lazio ci vuole una grande prestazione. Moncini e Foulon sono gli unici assenti”

Su Letizia – “Viene da 70 giorni di inattività, tutti noi vogliamo preservarlo. Cercherò di capire quale delle due gare tra Lazio e Genoa potrà giocare. Deciderò in base alle situazioni”. 

Sullo schieramento – “Contro la Lazio è la partita di tutti, non di due giocatori in particolare. Sento tanto parlare del sistema di gioco ma il sistema lo fanno i giocatori. Domenica mattina quando mi sveglierò deciderò sia il sistema di gioco che la formazione. Sappiamo interpretare sia il 3-5-2 e il 4-3-2-1, a fare la differenza sarà anche la voglia”

Le scelte in difesa – “Non cambia nulla col variare degli interpreti. Se giocheremo a tre, Glik scivolerà a centrodestra. Altrimenti Barba potrà fare anche il terzino sinistro in una difesa a quattro”. 

Il ruolo di Improta – “Abbiamo capito che quello di mezzala è il suo ruolo preferito, ma per fortuna lo abbiamo ed è duttile, può ricoprire qualsiasi ruolo”.

Sfida a Simone – “Mi auguro che ci sarà Simone, vista la situazione c’è anche la possibilità che non ci sia. La salute è la cosa più importante, mi auguro che si negativizzi prima di domenica così potrò vederlo.

Sulla Lazio – “La Lazio viene da nove vittorie consecutive in casa, è una squadra di grandi campioni. Abbiamo una grande opportunità come l’abbiamo avuta e colta a Torino. Dobbiamo sperare che non siano al massimo e provare a fare un’impresa. Ci crediamo e speriamo di fare una grande gara”.

Il pubblico – “Lo svantaggio di non avere gente sugli spalti l’hanno avuto tutte. A me dispiace non aver potuto godere del calore dei nostri tifosi, ci mancano molto. I tifosi mancano al calcio in generale, mi auguro tornino presto perché non esiste calcio senza di loro”. 

Doppia trasferta – “Preoccupa poco quello che ci aspetta, sono concentrato soprattutto sulla mia squadra. Il fatto di avere tutta la rosa a disposizione è un buon segnale. Quelli che reputo migliori giocheranno domenica perché serve fare una grande gara. Dobbiamo crederci”.